Abruzzo: incontro Marsilio – Costa su nuovo impulso a Parco Nazionale

“L’augurio e’ che queste nuove nomine di alto profilo scientifico e culturale rappresentino una giusta sintesi per dare ulteriore e decisivo impulso ad una area protetta e alle sue molteplici e complesse attivita’ per una visione complessiva di sviluppo, di tutela e valorizzazione dei territori”. Questo il commento del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, […]

“L’augurio e’ che queste nuove nomine di alto profilo scientifico e culturale rappresentino una giusta sintesi per dare ulteriore e decisivo impulso ad una area protetta e alle sue molteplici e complesse attivita’ per una visione complessiva di sviluppo, di tutela e valorizzazione dei territori”. Questo il commento del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, a margine dell’incontro che ha visto a Pescasseroli il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, in visita al Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise in occasione della nomina di Giovanni Cannata, ex Rettore dell’universita’ del Molise, come presidente dello stesso Parco. Per Costa e’ stata occasione anche per incontrare i componenti della Comunita’ del Parco, il consiglio direttivo, i dipenenti dell’ente e i sindaci. Ad accoglierlo il neo direttore del Parco, Luciano Sammarone, il cui decreto di nomina del ministro e’ stato firmato ad agosto. Presente anche l’assessore regionale Nicola Campitelli. “L’Abruzzo, terra dei parchi, e’ Regione Verde d’Europa con aree protette che rappresentano circa il 30% dell’intero territorio regionale- ha detto Marsilio- ed ecco perche’ occorre salvaguardare il grande patrimonio naturalistico e storico. Oggi finalmente abbiamo le competenze giuste perche’ cio’ accada. Occorre dare un forte impulso per preservare, tutelare e valorizzare le nostre risorse ambientali e quindi consentire al turismo il ruolo di ‘filiera trainante’ assicurando alla popolazione qualita’ della vita apprezzabile”. Sempre oggi il ministro ha raggiunto L’Aquila, nello store “Parco 1923”, il brand di fragranze ispirate ai profumi del Parco, ideate da Paride Vitale e dal socio Ugo Maria Morosi, che ha aperto di recente, in corso Vittorio Emanuele.