Cultura. Il patriota giardiniere, storie di Brigata Maiella

Un viaggio da Lanciano a Bologna sulle orme della Brigata Maiella, i racconti della guerra e la Resistenza che risalgono l’Italia: ecco il nuovo libro di Umberto Nasuti, architetto e scrittore lancianese, nel quale i due protagonisti, un vecchio patriota ‘giardiniere’ e il suo giovane amico, ripercorrono le esperienze di quei giorni. Il romanzo ‘Il […]

Un viaggio da Lanciano a Bologna sulle orme della Brigata Maiella, i racconti della guerra e la Resistenza che risalgono l’Italia: ecco il nuovo libro di Umberto Nasuti, architetto e scrittore lancianese, nel quale i due protagonisti, un vecchio patriota ‘giardiniere’ e il suo giovane amico, ripercorrono le esperienze di quei giorni.
Il romanzo ‘Il patriota giardiniere’ edito da Carabba verrà presentato a Pescara sabato 14 ottobre presso la sede dell’Anpi in via Milite Ignoto 22 in collaborazione con la sezione Italia Nostra di Pescara alle ore 18,00.
La scelta di dedicare un testo di narrativa alle vicende della Brigata Maiella a distanza di oltre 70 anni da quei fatti testimonia la forza del ricordo di quella grandissima esperienza abruzzese. Dopo un ingiustificato e colpevole oblio di massa durato decenni, la storia della Brigata Maiella sta riprendendo il giusto posto nella memoria collettiva, anche grazie al lavoro che in questi anni hanno svolto associazioni e fondazioni, nonché storici e appassionati.
Il libro di Nasuti racconta fatti realmente accaduti: la scelta del vecchio patriota giardiniere di raccontarne le gesta davanti alla telecamera del suo giovane amico segnala l’urgenza di riconsegnare alla fruizione moderna fatti che attengono al patrimonio culturale abruzzese, fondante di una identità antifascista e democratica.