LEMON BOWL – Concluse le qualificazioni.

Si chiude in bellezza il 2009 per il Lemon Bowl Babolat edizione numero 26. Grazie ad un’altra bella giornata di sport, si è riusciti a rispettare il programma di gara terminando nel primo pomeriggio di ieri tutti i tabelloni di qualificazione. In campo c’erano oltre 250 ragazzi che hanno disputato 136 match nelle categorie Under […]

Si chiude in bellezza il 2009 per il Lemon Bowl Babolat edizione numero 26. Grazie ad un’altra bella giornata di sport, si è riusciti a rispettare il programma di gara terminando nel primo pomeriggio di ieri tutti i tabelloni di qualificazione. In campo c’erano oltre 250 ragazzi che hanno disputato 136 match nelle categorie Under 10, 12, 14, 16 e 18. Gli ultimi incontri erano stati messi in orario alle 15 per consentire ai numerosi ragazzi che arrivano da lontano di fare rientro a casa e festeggiare magari l’ultima vittoria di quest’anno, o lasciarsi alle spalle un partita andata male brindando comunque con i propri amici ad un 2010 più fortunato. Ma prima di correre al cenone, c’è stato il tempo di pubblicare i tabelloni della fase finale del torneo che riprenderà dopo la pausa di Capodanno. Come tradizione le ambite coppe piene di limoni verranno consegnate il giorno della Befana e per quella data gli incontri da disputare sono ancora tanti. C’è grande attesa e curiosità per l’arrivo dei ragazzi stranieri, che faranno il loro esordio proprio domani mattina quando la competizione entrerà nel vivo. Tra questi segnaliamo i due fratelli Najia (Emirati Arabi) che arriveranno direttamente dalla finale del torneo internazionale di Boulogne, dove sono tutt’ora impegnati, per disputare l’Under 10. Occhi puntati anche su Beatrice Lombardo del New Country Club di Frascati, la giovane promessa del Lazio è testa di serie numero uno nell’Under 14, e scenderà in campo al New Penta 2000 a mezzogiorno. Nel maschile della stessa categoria sarà invece Andrea Tallarico dello Stampa Sporting di Torino uno dei tennisti da tenere sotto controllo. Proprio il giovane torinese è uno degli otto atleti ai quali quest’anno la Direzione del Lemon Bowl ha riservato un “invito speciale” ospitandoli qui a Roma durante la gara, e scommettendo su queste giovani speranze del tennis nazionale. Nell’Under 12, è tornata in campo ieri Arianna Capogrosso, vincitrice l’anno scorso nella categoria inferiore, che si è qualificata al tabellone finale e spera così di bissare il successo. In fine ricordiamo che sempre domani pomeriggio nella club house del New Penta si svolgerà la conferenza dal titolo: “Genitore di Tennista: un mestiere che si impara”, organizzata dal Comitato Regionale FIT del Lazio dove sono invitati tutti i genitori dei baby campioni del torneo. L’appuntamento per tutti è per domani, 2 gennaio, alle ore 9 sui campi del New Penta 2000, della Madonnetta Fitness Parck, dell’Eschilo 2 e della Polisportiva Palocco.
Tutte le informazioni sul torneo sul sito www.lemonbowl.it.