Obama cerca di mettere in riga le banche Usa. Pesanti calo delle borse

L’annuncio di Obama di una riforma del sistema bancario americano ha gettato lo scompiglio nei mercati finanziari di tutto il mondo. Il presidente degli Stati Uniti punta a ridimensionare lo strapotere di Wall Street attraverso una riforma che mira a separare le attività di banca commerciale da quella di banca di affari , rendendo così […]

L’annuncio di Obama di una riforma del sistema bancario americano ha gettato lo scompiglio nei mercati finanziari di tutto il mondo. Il presidente degli Stati Uniti punta a ridimensionare lo strapotere di Wall Street attraverso una riforma che mira a separare le attività di banca commerciale da quella di banca di affari , rendendo così più difficile che si ripetano situazioni come quelle che hanno portato alla crisi dello scorso anno con le banche che hanno attraverso il “propriety trading” gestito operazioni sul mercato per conto del proprio portafoglio. La proposta del presidente, vieterebbe così alle banche commerciali e alle società che controllano banche di possedere o investire in hedge fund e private equity.
Obama ha affermato che agli istituti che beneficiano delle rete di salvataggio Usa non dovrebbe essere permesso tornare a un trading per profitto.
“Non possiamo semplicemente tornare ai soliti affari”, ha detto Obama che nei ngiorni scorsi era stato pesantemente criticato per l’atteggiamento passivo nei confronti del sistema finanziario americano che passato il momento più duro della crisi ha ripreso a muoversi con le stesse logiche che hanno portato al disastro.
Il discorso di Obama ha provocato un crollo dei titoli bancari: JP Morgan Chase & Co ha perduto oltre cinque punti percentuali, Citigroup quasi il 6%, Bank of America il 6,5%, Goldman Sachs quasi il 5%. Perdite anche per gli indici generali di Wall Street -1,89% l’S&P, -1,12% il Nasdaq.
In ribasso pesante la borsa di Tokyo. L’indice Nikkei ha ceduto il 2,56% a 277,86 punti, il livello più basso registrato nelle ultime tre settimane. In ribasso ieri anche tutte le borse europee compresa Piazza affari.