Lotta alla ‘ndrangheta: catturato a Roma boss ‘emergente’

Viene ritenuto uno degli ‘emergenti’ della ‘ndrangheta reggina, Domenico Bellocco, 33 anni, è stato arrestato dalla polizia a Roma con un’operazione condotta dalla Squadra mobile di Reggio Calabria in la collaborazione della Squadra mobile capitolina.Il giovane boss, affiliato alla cosca Bellocco di Rosarno (RC) era latitante da quasi un anno e deve scontare una condanna definitiva […]

Viene ritenuto uno degli ‘emergenti’ della ‘ndrangheta reggina, Domenico Bellocco, 33 anni, è stato arrestato dalla polizia a Roma con un’operazione condotta dalla Squadra mobile di Reggio Calabria in la collaborazione della Squadra mobile capitolina.Il giovane boss, affiliato alla cosca Bellocco di Rosarno (RC) era latitante da quasi un anno e deve scontare una condanna definitiva a sei anni di reclusione per associazione a delinquere di tipo mafioso.

Secondo gli investigatori, Domenico Bellocco stava prendendo in mano le redini dell’omonima cosca ed era in contatto con esponenti di altri clan per stabilire nuove alleanze. Inoltre, Bellocco si era trasferito a Roma per gestire i traffici della cosca, stupefacenti, armi, ma anche estorsioni ed usura, anche se una delle principali fonti di ricchezza è l’infiltrazione nell’economia locale attraverso il controllo e lo sfruttamento delle attività del porto di Gioia Tauro.