“I RAGAZZI DI VIA XX SETTEMBRE”

A distanza di un anno dalla tragica vicenda del 6 aprile 2009, Teatrozeta intende realizzare una giornata di spettacolo dal valore simbolico e a memoria delle vittime, soprattutto giovani, di quella terribile notte. L’idea nasce da un episodio particolare: era in scena il 2 aprile 2009, al Teatro S.Agostino, lo spettacolo “Il caso Dorian Gray”, […]

A distanza di un anno dalla tragica vicenda del 6 aprile 2009, Teatrozeta intende realizzare una giornata di spettacolo dal valore simbolico e a memoria delle vittime, soprattutto giovani, di quella terribile notte. L’idea nasce da un episodio particolare: era in scena il 2 aprile 2009, al Teatro S.Agostino, lo spettacolo “Il caso Dorian Gray”, la replica di quella serata fu dedicata agli studenti aquilani dell’ADSU, in particolare a coloro che avevano alloggio presso gli studentati della città. A seguito del terremoto, il direttore della compagnia ha poi ritrovato, tra le varie carte, l’elenco che quella sera riportava i nomi di quei ragazzi e, alla voce indirizzo , compariva via “xx settembre”. Fra le firme di quei giovani, i nomi di quelli sopravvissuti al crollo della casa dello studente e quelle di coloro che non ci sono più. L’emozione del ricordo di quei giovani ha portato all’idea di un Memorial day. Da queste premesse è scaturito dunque il progetto “I ragazzi di via XX Settembre”.
Si tratta di un vero happening: 12 ore di esibizioni, dalle 3e32 del pomeriggio alle 3e32 della notte, continuativamente, il giorno 5 e 6 aprile. Operatori della cultura, musicisti, attori, cantanti, registi daranno il loro contributo gratuito mettendo a disposizione del pubblico la loro arte. Il tutto sarà realizzato presso il Teatro Zeta di L’Aquila, come detto a partire dalle 15 e 32 fino a mezzanotte circa, orario in cui tutti gli artisti e gli spettatori confluiranno verso il centro storico per partecipare assieme al resto della popolazione alla fiaccolata commemorativa che attraverserà tuttà la città e che terminerà alle 3 e 32 di mattina del 6 aprile, ad un anno esatto dalla tragedia.

Gli artisti si esibiranno secondo una scaletta articolata secondo i dettagli di seguito riportati:

I Ragazzi di via xx settembre (ore 15,32)

  • apertura: “Pezzi di città” di Luca Cococcetta, presentazione e poesia di Manuele Morgese(15′)
  • presentazione del libro “Alice per L’Aquila”(20′)
  • intervento allievi del corso bambini (10′)
  • Spettacolo di burattini di Antonio Fochesato “Fagiolino e il rapimento della principessa Giselda”( 40′)
  • dice che n.1
  • i DISCANTO 25′
  • presentazione del libro:”Chiuso per terremoto” di Dante Bellini, con Dante Bellini e Luca Cococcetta (20′) 17,42
  • gli ENSEMBLE EURIDICE con Nicolò Marzocca (25′)
  • Dice che…n.2
  • presentazione del libro”Le formiche sono più forti del terremoto” di e con Scataglini (20′)
  • Federico Manzi legge le sue poesie, ballerina(15′)
  • “Berlusconi, L’Aquila e il giornalismo di massa” video di Francesco Paolucci (10′)
  • Saggio Allievi TP terzo anno (45′)
  • il tenore Michele Ferrauto(20′) ore 20,00
  • i FALLEN BAND (20′)
  • dice che…n.3
  • DOGMA 88 (20′)
  • dice che…n.4
  • intervista a Francesco Paolucci sulla canzone”Domà” (5′)
  • i Margò (20′)
  • dice che…n.4
  • Zed Band (25′)
  • Proiezione di Luca Cococcetta “le carriole” (5′) ore 22,15
  • i VEGA’S (30′)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.