PONTE NATURALE DI SOLIDARIETA’ PER NON DIMENTICARE

Numerose le iniziative all’Aquila per non dimenticare i giorni del dolore e le 308 vittime del sisma che un anno fa sconvolse l’Abruzzo. “Lo sforzo di ricostruzione dell’Aquila sia da esempio per affrontare le sfide che il Paese e’ chiamato ad affrontare ” , e’ con questo messaggio che Napolitano ha ricordato L’Aquila un anno […]

Numerose le iniziative all’Aquila per non dimenticare i giorni del dolore e le 308 vittime del sisma che un anno fa sconvolse l’Abruzzo.
“Lo sforzo di ricostruzione dell’Aquila sia da esempio per affrontare le sfide che il Paese e’ chiamato ad affrontare ” , e’ con questo messaggio che Napolitano ha ricordato L’Aquila un anno dopo.Fiaccole, concerti, messe ed eventi hanno fatto da cornice ad una notte speciale di riflessione e di dolore.
Quattro fiaccolate, con migliaia di persone silenziose provenienti dai paesi vicini, hanno attraversato le strade buie del centro storico per giungere alle 3.32, ora della devastante scossa dello scorso anno, tutti in Piazza Duomo. 308 rintocchi, in un lunghissimo  e commovente silenzio, hanno commemorato le vittime di quel terribile terremoto che ha spezzato il cuore e al solo ricordo vengono i brividi.
Alle 4 si e’ tenuta nella basilica di Collemaggio la messa solenne, concelebrata dall’Arcivescovo Metropolita, monsignor Giuseppe Molinari e dal vescovo ausiliare, monsignor Giovanni D’Ercole.
Alle 4.32, nella frazione di Onna, dove le vittime furono 40, alla presenza dell’ambasciatore tedesco in Italia, Michael Steiner, e’ stata posta la prima pietra del centro civico “Casa Onna” sulla casa comunale distrutta dal sisma.
Le celebrazioni sono riprese questa mattina con la posa di una corona di fiori i piazza 6 aprile, presso la Caserma di Coppito. Nel pomeriggio, intorno alle 15,00 nel centro storico, le famiglie aquilane realizzeranno una “corona umana” e libereranno dei palloncini.
Ad Onna alle 17,00 si terra’ un convegno sulla ricostruzione dove e’ prevista la partecipazione di Guido Bertolaso. Alle 17,30 nella chiesa delle Anime Sante, si terra’ una celebrazione straordinaria del Consiglio Regionale.
Tante le iniziative per un ponte naturale di solidarieta’, dignitoso e fiero che cerca di mantenere accese le luci mediatiche su una citta’ che ha voglia di  rinascere.

Luisa Stifani

Foto:  Manuel Romano

[nggallery id=44]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.