Crolla il famoso Conto Arancio. Dall’1 Maggio interesse lordo all’1% sui depositi

Crolla un altro mito nel settore bancario, quello del Conto Arancio. Nato come prodotto in grado di offrire alte remunerazioni sugli interessi per i conti di deposito, oggi il Conto Arancio si adegua agli altri istituti di credito, rivedendo al ribasso i tassi in favore degli utenti. In questi giorni – spiega il Codacons – […]

Crolla un altro mito nel settore bancario, quello del Conto Arancio. Nato come prodotto in grado di offrire alte remunerazioni sugli interessi per i conti di deposito, oggi il Conto Arancio si adegua agli altri istituti di credito, rivedendo al ribasso i tassi in favore degli utenti.
In questi giorni – spiega il Codacons – migliaia di clienti in tutta Italia stanno ricevendo da Ing Direct una comunicazione che informa della modifica unilaterale delle condizioni contrattuali, con il tasso d’interesse base sui conti di deposito che scenderà all’1% dall’attuale 1,5%, a partire dall’1 maggio.Così chi aveva scelto Conto Arancio proprio in virtù della elevata remunerazione promessa, si ritrova oggi un tasso di interesse significativamente ridotto. Per tale motivo il Codacons invita i clienti di tale istituto di credito a valutare la convenienza del prodotto in questione, confrontando le altre offerte esistenti sul mercato. In linea generale – conclude l’associazione – è consigliabile leggere sempre con molta attenzione le comunicazioni che arrivano dalle banche poichè, a causa della prassi delle modifiche unilaterali delle condizioni, si rischia di restare ingannati se non si presta cura alle informazioni inviate.