La piattaforma sismica arriva in Russia

Dopo le tappe di Bruxelles e Pompei,  la Piattaforma Sismica della Protezione civile italiana arriva a Mosca nell’ambito dell’International Safety and Security Exhibition 2010. Attraverso il simulatore sismico è possibile vivere l’esperienza del terremoto di magnitudo 5.9 che ha colpito la città dell’Aquila e l’Abruzzo il 6 aprile 2009. Nello stand della Protezione civile si potrà visitare anche una mostra che racconta cosa […]

Dopo le tappe di Bruxelles e Pompei,  la Piattaforma Sismica della Protezione civile italiana arriva a Mosca nell’ambito dell’International Safety and Security Exhibition 2010.

Attraverso il simulatore sismico è possibile vivere l’esperienza del terremoto di magnitudo 5.9 che ha colpito la città dell’Aquila e l’Abruzzo il 6 aprile 2009. Nello stand della Protezione civile si potrà visitare anche una mostra che racconta cosa è stato fatto subito dopo l’emergenza terremoto con foto e video sulle operazioni della Protezione civile e la costruzione del Progetto C.A.S.E.,Complessi Antisismici Sostenibili ed Ecocompatibili, cioè abitazioni temporanee per le persone che hanno perso le loro case a causa del terremoto.

 

 

 


La Piattaforma Sismica
è un sofisticato dispositivo in grado di riprodurre cosa accade durante un terremoto in tre diverse situazioni: al piano terra o per strada, al quinto piano di un comune edificio antisismico o al quinto piano di una struttura isolata sismicamente. La piattaforma è allestita con oggetti di uso comune, in modo da riprodurre gli effetti del terremoto su un appartamento arredato.

Attraverso l’esperienza della piattaforma sismica è possibile capire:
•  cos’é un terremoto, inteso come sequenza di rapidi movimenti del terreno;
•  come durante un terremoto i movimenti di un edificio siano amplificati rispetto ai movimenti del terreno;
•  quali sono i vantaggi quando persone e oggetti si trovano all’interno di strutture sismicamente isolate. 

Una maggiore conoscenza del terremoto aumenta la consapevolezza del rischio, aiuta a mantenere la paura sotto controllo, ed è un passo in avanti sulla strada della prevenzione.