Piazza Affari in netto calo, banche a picco

Giovedì nero per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib chiude in perdita del 3,71% a 15.894 punti, mentre il Ftse All Share cede il 3,08% a 16.632,4 punti. Dopo molte sedute in recupero, giornata a picco per le banche in Piazza Affari,   affossate da una combinazione di realizzi e timori legati ad aumenti di capitale nel […]

Giovedì nero per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib chiude in perdita del 3,71% a 15.894 punti, mentre il Ftse All Share cede il 3,08% a 16.632,4 punti. Dopo molte sedute in recupero, giornata a picco per le banche in Piazza Affari,   affossate da una combinazione di realizzi e timori legati ad aumenti di capitale nel quadro di una soluzione complessiva della crisi del debito nella zona euro. Al termine di diversi passaggi in asta di volatilità, Unicredit ha chiuso in calo del 12,10% a 0,92 euro, Banco popolare dell’8,96%, Intesa SanPaolo dell’8,15% a quota 1,28.
Anche per le altre borse europee non va bene,  pesano sui principali listini le incertezze sulla effettiva necessità di reperire nuove risorse delle banche europee, bocciata oggi da Deutsche Bank. A Londra l’indice Ftse 100 cede lo 0,71% a 5.403,38 punti, a Parigi il Cac 40 arretra dell’1,33% a 3.186,94 punti così come il Dax di Francoforte perde l’1,33% a 5.914,84 punti
Per Wall Street chiusura contrastata. Il Dow Jones perde lo 0,36% a 11.477,30 punti, il Nasdaq sale dello 0,60% a 2.620,24 punti mentre lo S&P 500 cede lo 0,30% a 1.203,64 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.