Freddato nelle Filippine padre Fausto Tentorio

Padre Fausto Tentorio, prete italiano, è stato ucciso in un agguato nel sud delle Filippine. Tentorio era parroco della città di Arakan, nella provincia di Nord Cotabato, da oltre trent’anni viveva nelle Filippine. Era arrivato nel 1978 come missionario del Pime (Pontificio istituto missioni estere), era nato nel 1952 a San Maria di Rovagnate (Lecco). Il […]

Padre Fausto Tentorio, prete italiano, è stato ucciso in un agguato nel sud delle Filippine. Tentorio era parroco della città di Arakan, nella provincia di Nord Cotabato, da oltre trent’anni viveva nelle Filippine. Era arrivato nel 1978 come missionario del Pime (Pontificio istituto missioni estere), era nato nel 1952 a San Maria di Rovagnate (Lecco).

Il religioso è stato ucciso da un uomo armato di pistola, non si conoscono ancora i motivi dell’omicidio. Al momento dell’omicidio il parroco stava andando ad un incontro con altri religiosi in una località vicina ad Arakan.

Dal 1985 era ad Arakan. Nel 2003, secondo quanto racconta lui stesso su un blog del Pime delle Filippine, era sopravvissuto ad un tentativo di omicidio. Non  si riesce a capire cosa sia successo, Padre Tentorio era molto amato dai, forse troppo e questo probabilmente ha dato fastidio a qualcuno. Ora è caccia all’assassino in tutte le Filippine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.