Gheddafi, finita missione Nato. Rais giustiziato dopo la cattura

“Possiamo dire che l’operazione militare e’ finita, che tutto il territorio libico e’ ora nelle mani del Cnt e che l’operazione della Nato e’ arrivata alla sua conclusione”, lo ha dichiarato il ministro degli Esteri francese Alain Juppe. Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha affermato che “’il popolo libico ha lottato per liberarsi di un […]

Possiamo dire che l’operazione militare e’ finita, che tutto il territorio libico e’ ora nelle mani del Cnt e che l’operazione della Nato e’ arrivata alla sua conclusione”, lo ha dichiarato il ministro degli Esteri francese Alain Juppe. Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha affermato che “’il popolo libico ha lottato per liberarsi di un regime violento e dittatoriale impostogli da piu’ di quarant’anni.”
“L’Alleanza – ha detto oggi il segretario britannico alla Difesa Philip Hammond, porrà un termine alle operazioni in Libia appena i civili saranno al sicuro.”

Il Rais è stato giustiziato dopo la cattura, lo riferice il medico legale che ha esaminato il cadavere di Muammar Gheddafi. “E’ stato ucciso con due colpi d’arma di fuoco, uno alla testa e uno all’addome” lo hanno detto alcuni esponenti del Cnt, Consiglio Nazionale transitorio libico.

“Gheddafi è stato arrestato da vivo, ma è stato ucciso più tardi – ha spiegato il medico legale, Ibrahim Tika -. La morte è sopraggiunta a causa di un proiettile che ha penetrato l’intestino. Un secondo proiettile, entrato e uscito, lo ha invece colpito alla testa”. Il figlio, Mutassim Gheddafi è morto dopo il padre.

Il figlio Saif, in fuga dopo essere scappato dalla Libia, sarebbe stato catturato a sud di Zliten. La sepoltura di Muammar Gheddafi è stata rimandata di “qualche giorno” fino a quando non sarà deciso il luogo dove seppellirlo. “Ho detto di tenerlo (Gheddafi, ndr) nel congelatore per qualche giorno…per essere sicuri che tutti sappiano che è morto”, lo ha annunciato Ali Tarhouni, , ministro del petrolio del Consiglio nazionale Transitorio libico (Cnt)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.