Vertice Ue: accordo salvabanche, svolta mercoledì

Da fonti europee si apprende che la riunione dei ministri dell’Economia e delle Finanze dei 27 (Ecofin) e’ finita senza alcuna decisione sulla ricapitalizzazione delle banche, occorrera’ pero’ aspettare quanto meno il vertice di domani. Secondo indiscrezioni, l’intesa avrebbe come base l’aumento al 9% del coefficiente patrimoniale degli istituti di credito. Sull’ammontare complessivo delle ricapitalizzazioni […]

Da fonti europee si apprende che la riunione dei ministri dell’Economia e delle Finanze dei 27 (Ecofin) e’ finita senza alcuna decisione sulla ricapitalizzazione delle banche, occorrera’ pero’ aspettare quanto meno il vertice di domani. Secondo indiscrezioni, l’intesa avrebbe come base l’aumento al 9% del coefficiente patrimoniale degli istituti di credito. Sull’ammontare complessivo delle ricapitalizzazioni da effettuare, le cifre che circolano indicano una cifra tra i 107 e i 108 miliardi rispetto agli 80-100 indicati dall’Eba

La cancelliera tedesca ha dichiarato che non e’ il caso di attendersi dal vertice di domani ”decisioni definitive: le avremo mercoledi”. A poche ore dal suo incontro con Nikolas Sarkozy, in vista del vertice di domani a Bruxelles, la cancelliera tedesca Angela Merkel ha nuovamente insistito sulla necessita’ di inasprire le sanzioni per i paesi indebitati dell’Ue.

Il presidente della Commissione europea Jose’ Manuel Barroso in una nota Ansa si legge che ha detto: “Sono fiducioso sul fatto che una soluzione complessiva sia a portata di mano. Oggi i ministri delle finanze hanno fatto progressi, ma la decisione cruciale sara’ presa da summit. E’ anche una questione di volonta’ politica – ha aggiunto Barroso – spero che tutti i leader siano all’altezza delle loro responsabilita’”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.