D’Antona, c’è rischio terrorismo, ma Sacconi non lo evochi

“Il rischio terrorismo in Italia purtroppo c’e’. E’ come un fenomeno carsico, che attraversa lunghi periodi di sommerso e poi puo’ tornare a comparire. Cio’ non toglie che il ministro Sacconi farebbe bene a non evocarlo e soprattutto dovrebbe evitare di creare spaccature ulteriori sia con il sindacato che con il mondo dei lavoratori”. L’ha […]

“Il rischio terrorismo in Italia purtroppo c’e’. E’ come un fenomeno carsico, che attraversa lunghi periodi di sommerso e poi puo’ tornare a comparire. Cio’ non toglie che il ministro Sacconi farebbe bene a non evocarlo e soprattutto dovrebbe evitare di creare spaccature ulteriori sia con il sindacato che con il mondo dei lavoratori”. L’ha detto l’onorevole Olga D’Antona al giornale online Clandestinoweb.com. Le parole dle ministro, prosegue, “sono state quanto meno sgradevoli. Sarebbe auspicabile che usasse toni piu’ moderati e si occupasse di fare una riforma del lavoro seria, mettendo da parte l’ossessione sull’articolo 18 e sui licenziamenti facili. Si possono trovare percorsi di sviluppo differenti, per i giovani e un sistema di garanzie per chi perde il lavoro invec e lo perde”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.