Il CUS L’Aquila Rugby ad un passo dalla vittoria

In un match tiratissimo, nel quale gli aquilani si sono battuti fino all’ultimo secondo, il CUS L’Aquila Rugby 2011 deve inchinarsi alla Polisportiva Abruzzo Rugby e accontentarsi del punto di bonus. Risultato finale: CUS L’Aquila Rugby 19 Polisportiva Abruzzo Rugby 23. Sul campo di Centi Colella il CUS affrontava la squadra chietina, capolista e pretendente […]

In un match tiratissimo, nel quale gli aquilani si sono battuti fino all’ultimo secondo, il CUS L’Aquila Rugby 2011 deve inchinarsi alla Polisportiva Abruzzo Rugby e accontentarsi del punto di bonus.

Risultato finale: CUS L’Aquila Rugby 19 Polisportiva Abruzzo Rugby 23.

Sul campo di Centi Colella il CUS affrontava la squadra chietina, capolista e pretendente alla promozione. La prima frazione è stata quasi tutta di marca aquilana e dopo quaranta minuti il risultato vedeva il CUS in vantaggio 13 a 5. Buon gioco alla mano e grande abilità a sfruttare tutti gli errori degli avversari. Poi, nella ripresa, c’è stato un leggero calo fisico che si è andato a scontrare con la crescita degli avversari i quali, soprattutto in mischia, si sono dimostrati più esperti. Nonostante questo il CUS è andato vicinissimo alla vittoria. Alla fine però arriva solamente il punto di bonus, che comunque rappresenta un buon risultato se si considera che si giocava contro una delle squadre più forti del torneo.

Primo tempo. Al 5’ arriva la prima meta aquilana con Credo, che sfrutta la battuta veloce di De Paolis e schiaccia in meta. 5-0. Al 9’ Pace realizza un calcio per i padroni di casa. 8-0. Un irresistibile Credo realizza poi al 20’ la seconda marcatura personale, intercettando a metà campo e volando in meta. 13-0. Al 23’ arriva anche la meta degli ospiti che fissa il punteggio del primo tempo. CUS 13 Polisportiva 5.

Secondo tempo. Al 9’ arriva la seconda meta della Polisportiva che, al termine di una bella azione alla mano, si riporta sotto il break. 13-10. Al 17’ Pace allunga con tre punti da dentro la ventidue. 16-10. Al 20’ arriva il giallo per Pezzopane, il CUS rimane in 14 per dieci minuti e, due minuti più tardi arriva la terza meta ospite. 16-15. La Polisportiva si porta avanti poco dopo con un calcio da 30 metri perfettamente realizzato e con la quarta meta al 30’. 16-23. Al 35’ Pace mette a segno un drop fantastico e riavvicina gli aquilani. 19-23. Gli ultimi cinque minuti sono un assalto continuo all’area di meta ospite. 2 cartellini gialli costringono i chietini a difendersi in 13. Il CUS arriva ad avere prima una touche e poi una mischia all’altezza dei cinque metri dalla linea di meta, ma alla fine la marcatura non arriva. CUS L’Aquila 19 Polisportiva 23.

Una buona partita degli aquilani che, come detto, affrontavano una delle squadre più ostiche del torneo. La delusione e la rabbia di fine gara serviranno per approcciare al meglio i prossimi impegni in campionato.