Oggi la Spagna decide il dopo-Zapatero

Anche la Spagna si prepara a cambiare governo, dopo Irlanda, Portogallo, Grecia e Italia. Secondo tutti i sondaggi, il leader dell’opposizione uscente al governo di Zapatero, Mariano Rajoy, dovrebbe prevalere nettamente sul rivale socialista Alfredo Rubalcaba. Queste elezioni si svolgono per coincidenza nel 36.mo anniversario della morte del dittatore Francisco Franco (20 novembre 1975). Sono […]

Anche la Spagna si prepara a cambiare governo, dopo Irlanda, Portogallo, Grecia e Italia. Secondo tutti i sondaggi, il leader dell’opposizione uscente al governo di Zapatero, Mariano Rajoy, dovrebbe prevalere nettamente sul rivale socialista Alfredo Rubalcaba. Queste elezioni si svolgono per coincidenza nel 36.mo anniversario della morte del dittatore Francisco Franco (20 novembre 1975). Sono state vietate tutte le manifestazioni dell’estrema destra.

Nessuna speranza per un terzo mandato socialista, con il governo affossato da un quadriennio di crisi economica e i cui effetti peggiori si sono avuti proprio nell’ultimo anno di José Luis Rodriguez Zapatero. Gli aventi diritto al voto sono 36 milioni, le urne sono aperte dalle 9 alle 20.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.