Temporali al centro-sud del Paese, dispersi nel Messinese

Due persone risultano disperse a Saponara, nella zona tirrenica del Messinese, una frana si è staccata da un costone roccioso ed è caduta su un gruppo di case. Saponara é un comune di circa 4 mila abitanti a 25 chilometri da Messina, verso l’entroterra. La situazione in paese  è  davvero difficile,  acqua e fango per le […]

Due persone risultano disperse a Saponara, nella zona tirrenica del Messinese, una frana si è staccata da un costone roccioso ed è caduta su un gruppo di case. Saponara é un comune di circa 4 mila abitanti a 25 chilometri da Messina, verso l’entroterra. La situazione in paese  è  davvero difficile,  acqua e fango per le strade e continua a piovere.  I vigili del fuoco hanno salvato un  ragazzo investito dal fiume di acqua e fango che ha invaso le strade di Saponara.

Anche nel catanzarese la situazione è critica, un treno delle Ferrovie dello Stato e’ deragliato tra Feroleto e Marcellinara in Calabria a causa delle forti piogge di queste ore. Ci sarebbero dei feriti.  Sul posto stanno intervenendo squadre dei Vigili del Fuoco. A bordo del treno c’erano una ventina di persone, che avrebbero riportato delle contusioni. Il treno sarebbe deragliato a causa di detriti finiti sui binari per il maltempo che ha investito la zona. il treno e’ deragliato dopo avere attraversato un ponte a distanza di pochi secondi.

La Calabria è  anche sotto la morsa del maltempo, con violenti piogge e vento forte. In tutta la regione sono molti gli interventi dei vigili del fuoco per allagamenti di abitazioni. A Catanzaro, dove ieri c’é stato un morto a causa del crollo di un muro, alla pioggia battente si sono aggiunti un vento forte e nebbia fitta. In tutta la provincia di Cosenza la pioggia è molto intensa.  Anche in provincia di Reggio Calabria si stanno verificando disagi e problemi. Le onde del mare hanno raggiunto le abitazioni di due quartieri di Reggio Calabria provocando l’allagamento di scantinati e delle abitazioni a piano terra. La pioggia, inoltre, sta provocando disagi anche alla viabilità sulle principali strade calabresi. La protezione civile regionale sta monitorando costantemente la situazione su tutto il territorio.

Persisterà fino a domani la perturbazione che sta interessando da due giorni il centro-sud del Paese e continuerà a causare condizioni di instabilità diffusa sulle regioni ioniche e parzialmente su quelle centrali adriatiche.

Il  Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quello diffuso ieri e che prevede dalla tarda serata di oggi, martedì 22 novembre e per le successive 24-36 ore, la persistenza di precipitazioni diffuse – anche a carattere di rovescio o temporale – su Sardegna, Calabria, Basilicata e Puglia. I fenomeni si estenderanno nel corso delle ore anche a Marche ed Abruzzo con rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.