Dopo il decreto “salva Italia”, un emendamento “salva casta”?

La notizia  che arriva dal Parlamento di un emendamento “salva casta”, che vuole modificare la norma della manovra Monti che prevede il taglio degli stipendi dei parlamentari a partire da gennaio, ha scatenato le ire del presidente di Federcontribuenti, Carmelo Finocchiaro, che chiama i cittadini e le altre organizzazioni alla rivolta civile e allo sciopero fiscale. […]

La notizia  che arriva dal Parlamento di un emendamento “salva casta”, che vuole modificare la norma della manovra Monti che prevede il taglio degli stipendi dei parlamentari a partire da gennaio, ha scatenato le ire del presidente di Federcontribuenti, Carmelo Finocchiaro, che chiama i cittadini e le altre organizzazioni alla rivolta civile e allo sciopero fiscale. “ Dopo il massacro del decreto salva Italia, questi “nominati” chiedono i sacrifici agli italiani e loro vogliono garantirsi i privilegi. Adesso basta. Si dimettano Casini, Bersani e Alfano. Leader della casta.  Questo schifo deve finire
La modifica sarebbe frutto di un accordo trasversale dei nostri parlamentari. Vedremo martedì cosa succederà…