Pubblicare online i nomi dei commercianti che non emettono scontrino

Il Codacons lancia oggi la campagna “Lo scontrino, prego!”. L’iniziativa contro l’evasione fiscale e perché tutti contribuiscano in modo equo al pagamento delle tasse mira a sensibilizzare i cittadini circa l’importanza del rilascio dello scontrino fiscale da parte dell’esercente, quando si effettua un acquisto. Il Presidente Carlo Rienzi ha spiegato, “In questo momento in cui […]

Il Codacons lancia oggi la campagna “Lo scontrino, prego!”. L’iniziativa contro l’evasione fiscale e perché tutti contribuiscano in modo equo al pagamento delle tasse mira a sensibilizzare i cittadini circa l’importanza del rilascio dello scontrino fiscale da parte dell’esercente, quando si effettua un acquisto.
Il Presidente Carlo Rienzi ha spiegato, “In questo momento in cui alle famiglie vengono richiesti enormi sacrifici, attraverso nuove tasse e rincari a non finire, è giusto che tutti contribuiscano allo stesso modo a risollevare le sorti del paese. Per questo è importante che i cittadini, quando effettuano un acquisto, pretendano con assoluta fermezza l’emissione dello scontrino fiscale da parte del venditore”.
“Lo scontrino, prego!”, invita a chiedere lo scontrino fiscale al negoziante, ma anche anche a segnalare gli esercizi commerciali che, nel tentativo di evadere le tasse, non lo emettono automaticamente.
Il sito www.carlorienzi.it permette ai cittadini di segnalare negozi, bar, ristoranti ed altri esercizi commerciali che a partire da domani ometteranno di rilasciare l’apposito scontrino alla cassa.