VDA: successo del progetto “Un computer per famiglia”

Si è concluso con un grande risultato il progetto promosso nel 2011 dalla Valle d’Aosta “Un computer in famiglia”. L’iniziativa, già riproposta negli anni passati, ha lo scopo di aumentare l’ alfabetizzazione informatica dei giovani e delle famiglie valdostane, con un sostegno economico per l’acquisto di un personal computer, fino a un massimo di 450 euro. […]

Si è concluso con un grande risultato il progetto promosso nel 2011 dalla Valle d’Aosta “Un computer in famiglia”. L’iniziativa, già riproposta negli anni passati, ha lo scopo di aumentare l’ alfabetizzazione informatica dei giovani e delle famiglie valdostane, con un sostegno economico per l’acquisto di un personal computer, fino a un massimo di 450 euro.

Quest’anno hanno potuto usufruire dell’agevolazione i ragazzi nati negli anni 1999 e 2000. In totale sono state presentate 1.269 richieste di contributo per un importo complessivo pari a 567 mila 931 euro. Il 96 % dei computer è stato acquistato presso rivenditori con sede in Valle d’Aosta. l’85 % dei computer acquistati, pari a 1.084 pezzi, è rappresentato da portatili, mentre solo il 15 per cento ha optato per l’acquisto di un computer fisso (desktop).

La scelta del maggio numero di famiglie è ricaduta nella fascia di prezzo tra i 450 e i 600 euro. Gli acquisti si sono concentrati nel periodo tra la fine di novembre e dicembre 2011.

«Non possiamo che dirci soddisfatti – hanno commentato il Presidente della Regione Valle d’Aosta Augusto Rollandin e l’Assessore all’istruzione e cultura Laurent Viérin – perché i numeri confermano la validità del progetto. Il notevole impegno finanziario è ripagato dalla consapevolezza di agire da un lato per aiutare concretamente le famiglie in un periodo di difficoltà economica, e dall’altro di sostenere lo sviluppo di una società informatica che possa dirsi al passo con i tempi».