Napoli, 72enne si spara alla testa dopo cartella esattoriale

Un’altra tragedia a causa della crisi economica. Un 72enne di Pozzuli (Napoli) ha tentato di togliersi la vita con un colpo alla testa per una cartella delle tasse da 15mila euro. L’uomo è al momento ricoverato in condizioni gravissime. L’uomo è stato trovato in una pozza di sangue dal figlio poco prima delle 11.30 di questa […]

Un’altra tragedia a causa della crisi economica. Un 72enne di Pozzuli (Napoli) ha tentato di togliersi la vita con un colpo alla testa per una cartella delle tasse da 15mila euro. L’uomo è al momento ricoverato in condizioni gravissime.

L’uomo è stato trovato in una pozza di sangue dal figlio poco prima delle 11.30 di questa mattina, all’interno di un’officina meccanica di via Fedro, nella zona di Mergellina, dove riparava barche.

Ai sui cari ha lasciato un biglietto, “La dignità vale più della vita”. L’anziano aveva l’abitudine di andare in barca il sabato mattina. I familiari si sono accorti che le chiavi della barca erano a casa e che al cellulare non rispondeva, hanno allertato subito i carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.