De Sanctis, Italia può ambire a vincere Europei

”Questa Italia puo’ vincere l’Europeo, non abbiamo nulla di meno rispetto a Spagna o Germania”. Parola di Morgan De Sanctis che si appresta a portare in azzurro la grande carica che gli ha dato la vittoria in Coppa Italia col suo Napoli. Primo rispetto ai colleghi Buffon e Sirigu a varcare oggi i cancelli di […]

”Questa Italia puo’ vincere l’Europeo, non abbiamo nulla di meno rispetto a Spagna o Germania”. Parola di Morgan De Sanctis che si appresta a portare in azzurro la grande carica che gli ha dato la vittoria in Coppa Italia col suo Napoli.

Primo rispetto ai colleghi Buffon e Sirigu a varcare oggi i cancelli di Coverciano, con un giorno d’anticipo rispetto ai programmi, De Sanctis ha prima fatto una breve sosta allo stadio Franchi di Firenze per ritirare il Cartellino Viola, il riconoscimento organizzato dalla Fiorentina in collaborazione con una giuria di direttori di testata e addetti ai lavori per premiare il miglior gesto di fairplay sui campi di calcio. ”Non vedo l’ora di tuffarmi nell’atmosfera azzurra, di cominciare questa avventura – ha detto il portiere del Napoli – Questa Nazionale puo’ davvero ambire a vincere l’Europeo, forse sulla carte ci sono formazioni considerate piu’ favorite dell’Italia ma noi non abbiamo nulla di meno rispetto a Spagna o Germania, metteremo il cuore oltre l’ostacolo. Il nostro punto di forza? Il collettivo e quel gruppo di giocatori dotati di talento superiore”. De Sanctis sa che non sara’ facile debuttare agli Europei avendo davanti un certo Buffon: ”Gigi e’ Gigi, quanto a me sapro’ lo stesso dare il mio contributo che sara’ importante anche fuori dal campo essendo uno dei veterani. Daro’ qualche consiglio ai piu’ giovani”.

Intanto gli azzurri hanno svolto stamani un allenamento a porte chiuse, svolgendo perlopiu’ lavoro di scarico: in gruppo e’ tornato ad allenarsi Balotelli escluso dall’amichevole di ieri perche’ acciaccato. L’attaccante del City ha giocato la partitella a ranghi ridotti. Mentre il neo arrivato Ogbonna si e’ sottoposto a test.