Terremoto Emilia: Miur, anno scolastico valido

Il Miur conferma la piena validita’ dell’anno scolastico 2011/2012 anche per le scuole dei comuni dell’Emilia-Romagna colpiti dal sisma. L’anno scolastico sara’ valido anche per gli istituti che, a causa dell’emergenza, non abbiano potuto rispettare il limite minimo di 200 giorni di lezione previsto dal d.lgs. 297/94, come gia’ chiarito nella nota ministeriale dello scorso […]

Il Miur conferma la piena validita’ dell’anno scolastico 2011/2012 anche per le scuole dei comuni dell’Emilia-Romagna colpiti dal sisma. L’anno scolastico sara’ valido anche per gli istituti che, a causa dell’emergenza, non abbiano potuto rispettare il limite minimo di 200 giorni di lezione previsto dal d.lgs. 297/94, come gia’ chiarito nella nota ministeriale dello scorso 22 febbraio. E’ quanto si legge in una nota.

Si conferma, cioe’, che la mancata effettuazione dei 200 giorni di lezione dovuta a cause di forza maggiore, quali calamita’ naturali o eccezionali eventi atmosferici, non inficia la regolare valutazione del percorso scolastico e del profitto degli studenti.

Per quanto riguarda lo svolgimento dell’esame di Stato conclusivo dei corsi di studio di secondo grado, come noto, sono fissate le date del 20 giugno per la prima prova scritta di italiano e del 21 giugno per la seconda prova scritta. Qualora in queste giornate, o in una sola di esse, dovesse presentarsi la necessita’ di interrompere la prova a causa del ripetersi degli eventi sismici, entrambe le prove, o la sola prova non effettuata, avranno luogo in sessione suppletiva il 4 luglio (prima prova) e il 5 luglio (seconda prova).

Per l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, la prova scritta a carattere nazionale Invalsi e’ fissata per il 18 giugno e in sessione suppletiva il 25 giugno. Anche in questo caso l’eventuale necessaria interruzione della prova comportera’ il rinvio alla sessione suppletiva.