Euro 2012: Grecia ferma Polonia

Soddisfazione per la Grecia che nega alla Polonia la vittoria all’esordio agli Europei, ottenendo un pareggio in rimonta per 1-1. Al 17′ la Polonia si porta in vantaggio meritatamente con Lewandowski che insacca di testa su un cross dalla destra di Blaszczykowski. Al 43′ la situazione si fa ancora più comoda per i padroni di […]

Soddisfazione per la Grecia che nega alla Polonia la vittoria all’esordio agli Europei, ottenendo un pareggio in rimonta per 1-1.
Al 17′ la Polonia si porta in vantaggio meritatamente con Lewandowski che insacca di testa su un cross dalla destra di Blaszczykowski. Al 43′ la situazione si fa ancora più comoda per i padroni di casa, la Grecia resta in dieci a causa di una espulsione per somma di ammonizioni ai danni di Papastathopoulos.

Nel secondo tempo i greci scendono in campo con un’altra mentalità e dopo 5 minuti pareggiano grazie a un gol di Salpigidis. Nel secondo tempo è la Grecia che domina la gara e al 67′ l’arbitro fischia un rigore contro la Polonia. Il portiere polacco stende in area un avversario, nessun dubbio, cartellino rosso per Szczesny e calcio di rigore. Dal dischetto, il portiere appena entrato nega il gol a Karagounis.
Nel finale della partita, i greci non riescono ad essere decisivi davanti la porta. La partita valida per il gruppo A finisce 1-1.

GRUPPO A

RUSSIA
POLONIA
GRECIA
REPUBBLICA CECA