Premio Letterario M.A.R.E.L. un momento felice per la cultura ed il ricordo

Con grande partecipazione di pubblico , venerdì 22 giugno u.s. alle 17.00, in un pomeriggio afoso ed infernale, a causa dello sciopero dei mezzi di trasporto che aveva praticamente bloccato la Capitale, si è svolta serenamente, nella splendida cornice della sala del Carroccio, in Campidoglio, la premiazione del concorso nazionale “ Speciale Infanzia” di rime, […]

Con grande partecipazione di pubblico , venerdì 22 giugno u.s. alle 17.00, in un pomeriggio afoso ed infernale, a causa dello sciopero dei mezzi di trasporto che aveva praticamente bloccato la Capitale, si è svolta serenamente, nella splendida cornice della sala del Carroccio, in Campidoglio, la premiazione del concorso nazionale “ Speciale Infanzia” di rime, racconti e teatro organizzato dall’associazione M. A. R. E. L. ( Movimento Attività Riabilitative Espressive Ludiche) con il titolo “Per la gioia dell’infanzia”. La bellissima manifestazione, di alto profilo culturale ed umano, ha il nobile fine di collaborare con l’AIRC in ricordo di Mariella Di Maso, giovane scomparsa nel fiore dei suoi anni per una forma di tumore raro. Il concorso, giunto alla quarta edizione, è stato ideato e gestito egregiamente da sua madre, Livia De Pietro che non si è mai rassegnata alla prematura perdita di quella giovane promessa dell’umanità. La bella e toccante iniziativa patrocinata dalla Provincia e dalle biblioteche di Roma, sponsorizzata dalla Iperclub – Vacanze ha dimostrato ancora una volta che la poesia, la prosa, i copioni teatrali sono “cultura” cioè il nostro pane quotidiano, il sole che riscalda la vita di noi tutti. Al tavolo della presidenza: La prof.ssa Livia De Pietro coordinatrice del premio, la dott.ssa Rosalba Alessandroni, Dirigente UOSECS dell’ VIII Municipio del Comune di Roma, l’On. Franca Cipriani, Consigliera effettiva delle Pari Opportunità della Provincia di Roma e l’onnipresente Dario Nanni, consigliere Comunale di Roma, membro della Commissione cultura. Nei loro interventi di saluto tutti hanno elogiato l’iniziativa e l’operato della M.A.R.E.L a livello locale e nazionale. Si è illustrata l’antologia prodotta che sarà divulgata nella scuola primaria. Ciò che mi ha colpito maggiormente in quel turbinio di pensieri ed emozioni, che solo simili eventi fanno scaturire, sono state le numerose inflessioni dialettali: dal toscano al romanesco, dal calabrese al napoletano, dal siciliano al lombardo – veneto che ci rendono uniti e affratellati in nome di quei valori puri che ci sono stati tramandati. Tanti gli elaborati, tutti interessanti e ben curati nella forma e nel contenuto, arrivati alla segreteria del premio entro lo scorso 20 maggio. I partecipanti sono stati 408 di cui 133 donne, 175 uomini. Elaborati validi esaminati: 432 di cui: 208 poesie 173 racconti 51 copioni teatrali
La giuria ha avuto un gran da fare lavorando con intelligenza, onestà intellettuale e competenza a valutarli. Le opere sono state magistralmente interpretate da due bravissimi attori della compagnia “OttavoAtto”: Daniele Radice e Gaia Cecchini, simpaticamente alternate da intermezzi musicali, mentre i copioni teatrali sono stati recitati dagli stessi autori. In particolar modo, Sabrina Balbinetti, con delle giovanissime ragazze, cui auguriamo una brillante carriera artistica, si è cimentata in una splendida rappresentazione romanesca fatta di canzoni, e recitazione. La platea, in visibilio, ha interrotto con calorose ovazioni. Parliamo di una meravigliosa realtà culturale, elemento di conoscenza e sensibilità che contribuisce alla crescita sociale e civile del paese poiché non c’è domani senza cultura; quell’insieme di conoscenze , parole e sentimenti che esprimono al meglio stati d’animo, sensazioni diverse in grado di coinvolgere anche le persone più distanti e distratte. Parliamo della M.A.R.E.L.! In un contesto quasi familiare, nonostante le distanze geografiche, fatto di gente accomunata dallo stesso interesse, sono volate via tre ore senza nemmeno accorgercene. Un grazie di cuore a tutti: organizzatori, artisti e partecipanti, in particolar modo a Luciano Lo Savio nella sua triplice veste di amico, scrittore e fotografo. Questo premio letterario è gia storia poiché, come giustamente sostiene la dott.ssa Luisa Di Maso, scrittrice per l’Infanzia e presidente della M.A.R.E.L “collabora al rilancio della letteratura per l’Infanzia da troppo tempo trascurata.”
Si riportano di seguito i nomi dei vincitori del premio Speciale Infanzia 2012 divisi per sezioni:
Poesie:
Prima classificata Adele De Paolis, Roma, con “La Fiammiferaia”.
Seconda classificata Cinzia Milite, di Paderno Dugnano, (Milano)con “Chi Sarà Miss Fattoria?”.
Terza classificata: Franca Monticello, Montecchio Precalcino, ( Vicenza ) con “La Mini Fattoria”
Racconti:
Primo classificato: Carlo Dotti, Adro ( Brescia), con “Una Papera a Rotelle” .
Secondo classificato: Cristina Nicolosi, Catania, con”Il pesciolino e la Farfalla”.
Terzo classificato: Giuliana Gabriella Corea, Roma, con “Il delfino Fungi”.
CopionI teatrali :
Primo classificato: Sabrina Balbinetti, Roma, con “Cenerella de Trastevere”.
Secondo classificato:Ruxandra Elena Dragoescu, Buzau Romania“ con “ I due fratellini e la Strega del Tempo”.
Terzo classificato: Anna Vincenza Angela Buscaino, Paceco ( Trapani) con “ Speciale Evasione”.

Nando Giammarini