Valorizzazione e rilancio del territorio aquilano con l’Economia della Conoscenza

Collaborazione e interazione tra le Istituzioni locali e la  Fondazione dell’Università degli Studi dell’Aquila , questo, l’elemento imprescindibile per il rilancio e la valorizzazione del territorio della provincia dell’Aquila, così come affermato nell’incontro, tenutosi questa mattina ad Avezzano, che vedeva tra i presenti il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio , e il Magnifico Rettore […]

Collaborazione e interazione tra le Istituzioni locali e la  Fondazione dell’Università degli Studi dell’Aquila , questo, l’elemento imprescindibile per il rilancio e la valorizzazione del territorio della provincia dell’Aquila, così come affermato nell’incontro, tenutosi questa mattina ad Avezzano, che vedeva tra i presenti il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio , e il Magnifico Rettore dell’Università dell’Aquila, Ferdinando di Orio, il Presidente di Confindustria L’Aquila, Fabio Spinosa Pingue,  Il Direttore del Centro di Produzione MICRON Technology Inc, Riccardo Martorelli  e il  Preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi dell’Aquila e Consigliere di Amministrazione della Fondazione dell’Università degli Studi dell’Aquila, Pier Ugo Foscolo.

“Occorre definire un nuovo progetto di sviluppo e migliorare le reti di sinergia istituzionale”, ha  affermato il Primo Cittadino di Avezzano, sottolineando come la missione principale di questa collaborazione è quello di “istituire un flusso di relazioni per il trasferimento delle competenze di eccellenza dall’Università al territorio e viceversa. Il primo intento sarà la promozione della banda larga e di infrastrutture non invasive, partecipando con l’Università dell’Aquila ai bandi per “smart city”, ha concluso Di Pancrazio. “L’università non può esaurire il suo compito nella sola formazione – ha affermato di Orio – ma deve puntare alla ricerca e collaborare con le imprese attraverso incubatori di impresa e Spin-off accademici”. Il Presidente di Confindustria L’Aquila,  Fabio Spinosa Pingue, cha sottolineato come : “solo progettando e combattendo assieme si può superare questa crisi. Non a caso, gli imprenditori spingono sempre di più per un rapporto più stretto con le Università. Il nostro prossimo direttivo, ad esempio, si terrà nei locali universitari”. Dello stesso avviso il Direttore del Centro di Produzione MICRON, Riccardo Martorelli, aggiungendo che “il rapporto tra l’azienda e l’Università è indispensabile per potersi orientare nei mercati, per il miglioramento e l’innovazione. La Fondazione, dunque, è uno strumento essenziale per creare partnership continue e avvicinare gli studenti nel mondo del lavoro” .

Importante dunque  sarà il ruolo dell’Economia della Conoscenza a sostegno dei processi di innovazione.

Marina Salvatori

Lorenzo Petrilli

 Mirko De Frassine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.