Draghi: acquisti bond illimitati, mercato festeggia

La Bce ha deciso oggi le modalità del programma di acquisto illimitato di bond con un solo voto contrario. Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi precisando che l’impegno dei governi alle riforme e la realizzazione dei programmi concordati sono elementi “necessari” perché la Bce possa intervenire. Gli acquisti dei bond saranno sulla […]

La Bce ha deciso oggi le modalità del programma di acquisto illimitato di bond con un solo voto contrario. Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi precisando che l’impegno dei governi alle riforme e la realizzazione dei programmi concordati sono elementi “necessari” perché la Bce possa intervenire. Gli acquisti dei bond saranno sulla parte breve della curva dei rendimenti, verranno sterilizzati e interrotti se non saranno rispettati gli impegni.

Il programma di acquisti di bond da parte della Bce sul mercato secondario sarà illimitato. Lo ha spiegato Draghi, nella conferenza stampa che ha seguito la riunione del Consiglio dei governatori. “Non è previsto – ha detto Draghi – alcun limite quantitativo ex ante per dimensione e portata a queste transazioni monetarie”. La “dimensione” degli acquisti di bond sarà “adeguata al conseguimento degli obiettivi”.

Il Fondo Monetario Internazionale ha apprezzato fortemente le azioni della Bce, precisando di essere pronto a collaborare. Lo ha dichiarato Christine Lagarde, direttore generale dell’istituto di Washington. Lagarde ha fatto sapere di “accogliere con favore” l’iniziativa di Francoforte e ha sottolineato che l’Fmi agirà “nei limiti del suo mandato”.

Eurotower ha rivisto in peggio le stime del Pil dell’eurozona: quest’anno segnerà una variazione compresa tra -0,6% e -0,2% (contro la stima di tra -0,5% e +0,3%). Nel 2013 il Pil registrerà -0,4% e +1,4% contro la precedente stima di 0% e +2%. La Bce ha lasciato i tassi invariati allo 0,75%.

Bene la borsa, Piazza Affari  chiude in forte rialzo. L’indice Ftse Mib ha segnato un +4,31% a 15.780 punti, mentre il Ftse All Share segna un +3,98% a 16.631 punti.

Le Borse europee hanno accolto tutte con entusiasmo il piano anti-spread della Bce. A registrare i maggiori guadagni sono le Piazze di quei Paesi che verranno favoriti dal programma, ovvero Italia e Spagna. La maglia rosa va a Madrid, che guadagna quasi il 5% (4,91% a 7.862 punti). Bene anche Parigi (+3,06%), Francoforte (2,91%) e Londra, che avanza del 2,11%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.