Furia anti-Usa in Libia ed Egitto, il film della protesta

Le ribellioni che hanno causato assalti contro le ambasciate americane in Egitto e in Libia sarebbero nate per protesta contro “Innocence of Muslims”, un film di due ore diretto dal 56enne californiano Sam Bacile che si identifica come “un ebreo israeliano”: costato 5 milioni di dollari, recuperati grazie a finanziatori ebrei, il film sostiene che […]

Le ribellioni che hanno causato assalti contro le ambasciate americane in Egitto e in Libia sarebbero nate per protesta contro “Innocence of Muslims”, un film di due ore diretto dal 56enne californiano Sam Bacile che si identifica come “un ebreo israeliano”: costato 5 milioni di dollari, recuperati grazie a finanziatori ebrei, il film sostiene che la storia di Maometto non è altro che una truffa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.