Pianificava autobomba a Chicago, arrestato 18enne

Un americano di 18 anni è stato arrestato a Chicago con l’accusa di voler far esplodere un’autobomba davanti a un bar. Adel Daoud è stato arrestato dall’Fbi, nel corso di un’operazione sotto copertura in cui sono finti estremisti che gli hanno procurato un falso ordigno. Daoud intendeva far esplodere l’ordigno contro un bar nel centro […]

Un americano di 18 anni è stato arrestato a Chicago con l’accusa di voler far esplodere un’autobomba davanti a un bar.
Adel Daoud è stato arrestato dall’Fbi, nel corso di un’operazione sotto copertura in cui sono finti estremisti che gli hanno procurato un falso ordigno. Daoud intendeva far esplodere l’ordigno contro un bar nel centro della città.
Secondo le prime indiscrezioni il ragazzo sarebbe stato agganciato su internet a maggio da due agenti sottocopertura che si sarebbero finti terroristi. Il giovane aveva già individuato 29 obiettivi sensibili a Chicago.
Daoud è stato incriminato per aver pianificato un attentato. Rischia l’ergastolo.