Simona Atzori, ballerina nata senza braccia

E’ nata così senza braccia da due genitori che l’hanno accolta senza tragedia ma con amore e positività. Solo l’amore e l’accettazione rendono la vita di Simona Atzori, questo il suo nome, in modo straordinariamente normale. Con le “mani in basso” e con le braccia dei genitori viene la voglia di trovare un posto in […]

E’ nata così senza braccia da due genitori che l’hanno accolta senza tragedia ma con amore e positività. Solo l’amore e l’accettazione rendono la vita di Simona Atzori, questo il suo nome, in modo straordinariamente normale. Con le “mani in basso” e con le braccia dei genitori viene la voglia di trovare un posto in questo mondo, queste sono le parole di Simona, ballerina, pittrice e scrittrice milanese, in un articolo di Corriere della Sera.
E’ diventata una pittrice e una danzatrice anche grazie alla tenacia della madre perché ha sempre creduto in lei e nelle sue potenzialità, madre che purtroppo l’ha lasciata andando nel cielo il 24 dicembre 2012. Due braccia in meno che la fanno sentire sola e che però le hanno dato un grande insegnamento: mai darsi per vinti nella Vita.

Roberta Masci