Al via questa sera “Sguardi in città”, una produzione tiKotv nella città dell’Aquila

Al via questa sera alle 21,00, su tiKotv, la nuova tv Web Sociale, la prima puntata del programma “Sguardi in città”, un viaggio nella città invisibile attraverso persone, luoghi, note. “L’idea del programma prodotto da tikotv è arrivata discutendo con tante persone che conosciamo e stimiamo. Ciò che ci interessava era soprattutto raccontare qualcosa dell’Aquila […]

Al via questa sera alle 21,00, su tiKotv, la nuova tv Web Sociale, la prima puntata del programma “Sguardi in città”, un viaggio nella città invisibile attraverso persone, luoghi, note.
“L’idea del programma prodotto da tikotv è arrivata discutendo con tante persone che conosciamo e stimiamo. Ciò che ci interessava era soprattutto raccontare qualcosa dell’Aquila provando a ‘coprire’ in qualche modo uno spazio che gli altri non hanno coperto”.  E’quanto ha affermato il direttore di tiKotv, Luisa Stifani.
“L’idea è anche un omaggio alla ‘città invisibile’ raccontata attraverso le testimonianze e le immagini.
Abbiamo raccolto – prosegue la giornalista – alcune immagini di luoghi ‘inconsueti’ per i cittadini “comuni” ma non per noi aquilani. Luoghi dove noi abitavamo fino a quattro anni fa, e che è interessante per noi far osservare a chi geograficamente non è vicino. Riteniamo che non sono tanto le immagini a cambiare nel tempo, ma ciò che cambia continuamente è il contesto in cui vengono proposte, e i suoi strumenti di diffusione, dal digitale alla rete.
In questo modo è la città stessa che viene messa in mostra, non solo attraverso le immagini, ma attraverso il modo in cui le esponi.
Tutto questo per dire che l’immagine mentre una volta era un mezzo elitario, oggi è a disposizione di chiunque come mezzo produttivo, è divenuta un mezzo che ciascuno ha anche all’interno del suo semplice cellulare. C’è una democratizzazione dell’utilizzo del video e questo ‘libera’ l’immagine dal suo utilizzo meramente meccanico-riproduttivo che permette di farne altri utilizzi, anche più concettuali. E’ un discorso complesso- conclude Stifani – con molte implicazioni a livello politico e sociale: chi comanda l’informazione dà forma al nostro mondo e perciò solo avendo coscienza di come sono questi meccanismi possiamo tentare di portare il controllo nella direzione che noi riteniamo necessaria, e più giusta anche in senso etico”.

Una replica a “Al via questa sera “Sguardi in città”, una produzione tiKotv nella città dell’Aquila”

  1. Antonio Congeduti ha detto:

    siete diversi perchè soserrete le necessità degli ultimi nell’avere altrttanti diritti dei borghesi a veder ricostruita la loro abitazione ….ooohhhhhhhh yesssssssss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.