Anziano condannato in primo grado per violenza sessuale si suicida

Un uomo di 77 anni, Francesco Paolo Pasquini, si e’ tolto la vita ieri mattina in una struttura per anziani di Atessa dove viveva in osservanza dell’obbligo di dimora che gli e’ era stato comminato in quanto accusato della violenza sessuale su una minore che all’epoca dei fatti aveva 5 anni. Pasquini era stato arrestato […]

Un uomo di 77 anni, Francesco Paolo Pasquini, si e’ tolto la vita ieri mattina in una struttura per anziani di Atessa dove viveva in osservanza dell’obbligo di dimora che gli e’ era stato comminato in quanto accusato della violenza sessuale su una minore che all’epoca dei fatti aveva 5 anni. Pasquini era stato arrestato il 7 dicembre del 2011 e poi condannato in primo grado a 10 anni di reclusione dal tribunale collegiale di Lanciano per violenza sessuale su minore. La sentenza di primo grado e’ stata emessa il 30 maggio scorso. Ieri mattina l’anziano si e’ impiccato nella stanza della residenza dove viveva in osservanza dell’obbligo di dimora. L’avvocato dell’uomo, Alessandro Troilo del foro di Lanciano, aveva presentato ricorso in appello contro la condanna. Il fatto e’ confermato dai carabinieri di Atessa.