Francia: preso attentatore Liberation, forse tentava il suicidio

Dopo tre giorni di caccia all’uomo, è stato arrestato ieri l’attentatore che lunedì scorso ha terrorizzato Parigi sparando lunedì scorso alla sede del quotidiano Liberation e a La Dèfense. Abdelhakim Dekhar, già condannato nel 1998 nell’affaire Florence Rey, è stato trovato in auto in “condizioni comatose” perché potrebbe avere ingerito una forte dose di farmaci. […]

Dopo tre giorni di caccia all’uomo, è stato arrestato ieri l’attentatore che lunedì scorso ha terrorizzato Parigi sparando lunedì scorso alla sede del quotidiano Liberation e a La Dèfense.

Abdelhakim Dekhar, già condannato nel 1998 nell’affaire Florence Rey, è stato trovato in auto in “condizioni comatose” perché potrebbe avere ingerito una forte dose di farmaci. Forse un tentativo di suicidio. Quando si riprenderà gli verranno notificati i suoi diritti e verrà sottoposto a interrogatorio. Ad incastrare Abdelhakim Dekhar, 50 anni con un passato criminale legato ai nuovi Bonnie&Clyde parigini, è stato il test del Dna.