Sociale: “Nessuno escluso ” alla manifestazione del MODAVI

Conto alla rovescia per la quinta edizione di Virtutes agendae, manifestazione nazionale del Movimento delle associazioni di volontariato italiano (MODAVI onlus) dal titolo ‘Nessuno escluso’, dedicata quest’anno all’inclusione sociale. Venerdì 17 e sabato 18 gennaio a Roma, presso la Sala Auditorium del Palazzo delle Esposizioni, saranno due giornate ricche di spunti per affrontare una problematica […]

MODAVI-VirtutesAgendae2013yellowBIGConto alla rovescia per la quinta edizione di Virtutes agendae, manifestazione nazionale del Movimento delle associazioni di volontariato italiano (MODAVI onlus) dal titolo ‘Nessuno escluso’, dedicata quest’anno all’inclusione sociale. Venerdì 17 e sabato 18 gennaio a Roma, presso la Sala Auditorium del Palazzo delle Esposizioni, saranno due giornate ricche di spunti per affrontare una problematica attuale e scottante come è l’esclusione sociale ed i rimedi da mettere in campo per contrastarla.
«L’ultimo “Rapporto sulla coesione sociale in Italia” pubblicato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ci fornisce un quadro cupo e a tratti allarmante» denuncia Irma Casula, presidente del Modavi. «Da questa situazione parte la discussione poliedrica di Virtutes agendae, puntando dritti all’obiettivo che è immaginare gli strumenti che istituzioni pubbliche, Terzo Settore e mondo profit, nessuno escluso, dovrebbero costruire e far funzionare per fare dell’esclusione sociale un’eccezione e non una costante. Invertire la rotta si deve ed è possibile ricostruendo il tessuto delle relazioni personali, reinvestendo sulla buona cultura ed utilizzando al meglio le tante risorse che l’Ue mette a disposizione per raggiungere gli obiettivi della strategia “Europa 2020” ».
«Famiglia, cultura e solidarietà saranno le nostre teste di ponte – conclude Casula. A tutto ciò rivolgiamo le nostre riflessioni, consci che ognuno di noi ogni giorno veste i panni dell’escluso e dell’escludente senza accorgersene».
Numerosi gli ospiti che interverranno, tra i quali: Mons. Vincenzo Paglia, presidente Pontificio Consiglio per la Famiglia; on. Giorgia Meloni; Pietro Barbieri, portavoce Forum Terzo Settore; Vincenzo Costa, presidente AUSER; on. Marco Scurria; Massimo Lapucci, segretario generale Fondazione CRT; Claudio Strinati, storico dell’arte; Renato Farina, scrittore.