“Cene clandestine”, Grandi chef e soldi in beneficenza. Eccone alcune/video

Una cena al mese, un grande chef ogni volta diverso, una tavolata lunghissima che ogni convitato ricopre per un pezzetto con una tovaglia portata da casa, soldi in beneficenza e tanti cortometraggi a raccontare le serate: sono questi gli ingredienti delle ‘Cene clandestine’. Le ha inventate Pippo Onorati insieme a Mammanannapappacacca e vengono ospitate a […]

Glasses and plates on table in restaurantUna cena al mese, un grande chef ogni volta diverso, una tavolata lunghissima che ogni convitato ricopre per un pezzetto con una tovaglia portata da casa, soldi in beneficenza e tanti cortometraggi a raccontare le serate: sono questi gli ingredienti delle ‘Cene clandestine’. Le ha inventate Pippo Onorati insieme a Mammanannapappacacca e vengono ospitate a Roma, in via del Mandrione. E’ lì che si trova un superstudio da 25 metri, largo10 e alto 7, in cui si ritrovano in tanti per cenare insieme. Costo fisso 70 euro, quasi tutti (tranne le spese vive) destinati a tante Onlusdiverse, scelte dagli chef.

Funziona così: gli aspiranti ospiti si possono prenotare tramite Internet, pagare con carta di credito o Paypal. Poi, non dimenticando la tovaglia, vengono accolti una volta al mese in via del Mandrione da una super birra alla spina, salumi e formaggi. Per loro anche un set fotografico e le riprese per segnalare che, sì, “io c’ero”. Poi avrà luogo la cena. Ma la giornata può cominciare anche molto prima: chi vuole può accompagnare lo chef addirittura al mercato, fin dalla mattina. Tutto finirà in cortometraggi dedicati a ciascuna serata.

Qui tutte le info
IL CALENDARIO DELLE CENE… FINORA – La prima cena risale aL 28 febbraio 2014 E ha avuto come protagonisti Franco Aliberti e Andrea Muccioli, che hanno appena aperto un super ristorante a Riccione, che si chiama ‘Evviva’ e segue la filosofia dello scarto zero. Il ricavato della serata è andato alla Onlus OPEN centro giovani di Rimini.

La seconda cena (30 marzo 2014) ha cucinato Giuseppe Iannotti del ristorante stellato Michelin Kresios di Telese Terme (Benevento).
Il ricavato della serata è andato alla Onlus Genitin di Roma.

La terza cena… non è stata una cena, ma un pranzo Clandestino e si è svolto domenica 13 aprile. Trittico d’eccezione: Paolo Parisi, Roberto Liberati e Carmelo Chiaramonte. Il ricavato della serata è andato alla Onlus Alberto Portoglallo di Modica.

La quarta Cena Clandestina c’è stata lunedì 26 maggio 2014. A tutto pesce con Gianfranco Pascucci del ristorante Al Porticciolo di Fiumicino, stella Michelin da due anni. Il ricavato è andato a Cuochi senza barriere, associazione che con la buona cucina va incontro al sociale.

La quinta cena si è svolta martedì 15 luglio 2014 con lo Chef Errico Recanati del Ristorante Andreina di Loreto (AN), special guest Antonio Tombolini.

Tra gli altri chef e personaggi della gastronomia che parteciperanno alle cene clandestine ci sono, in via di conferma, Cristiano Tomei, Mauro Uliassi, Corrado Assenza, Roy Paci & i Fooders, Nicola Fossaceca, Giovanni Passerini, Marianna Vitale e Rosanna Marziale, Alfonso Caputo e Maria Probst, e tanti tanti altri, italiani e non solo…