Rassegna stampa del 28 gennaio 2015

Repubblica,prima. Intervista di FRANCESCO BEI a MARIA ELENA BOSCHI. Finalmente la sera delle elezioni sapremo chi ha vinto senza fare inciuci. Pd piu’ compatto. Al voto finale la maggioranza e’ stata autosufficiente. Certo, avrei preferito un Pd piu’ compatto. Il caso Grecia. E’ una conquista non da poco considerando Tsipras e la sua alleanza con […]

giornaliRepubblica,prima. Intervista di FRANCESCO BEI a MARIA ELENA BOSCHI. Finalmente la sera delle elezioni sapremo chi ha vinto senza fare inciuci. Pd piu’ compatto. Al voto finale la maggioranza e’ stata autosufficiente. Certo, avrei preferito un Pd piu’ compatto. Il caso Grecia. E’ una conquista non da poco considerando Tsipras e la sua alleanza con un partito di destra.

Repubblica,p2. Al Colle andra’ un politico. Renzi tira dritto su sabato, oggi vertice con Berlusconi poi test verita’ con Bersani. Ieri al Nazareno maratona di incontri tra Pd e altri partiti. Alfano: scheda bianca nei primi 3 voti anche da noi e Fi

Repubblica,p2. I due schemi del premier contro Amato. “Il patto con Fi ora si puo’anche rompere”.

Repubblica,p3. Intervista a SERRACCHIANI: macche’ caos, consultazioni vere, tutti vogliono legittimare il Quirinale. Stona soltanto la chiusura a ogni dialogo da parte di Beppe Grillo. Ma ce la facciamo entro domenica

Repubblica,p4. L’altola’ dell’ex Cavaliere. “Se loro non accettano veti, io rifiutero’ imposizioni. Il leader di Fi boccia Mattarella. “E’ come Scalfaro. Ora si scoprano le carte”. E insiste su Amato e Casini. L’ex Cavaliere rivede in mattinata Alfano. Nel pomeriggio incontra 140 grandi elettori di Fi

Repubblica,p5. STEFANO FOLLI. Perche’ il premier rischia di perdere il mantello di invincibile. La mitologia del Nazareno potrebbe avvicinardi al suo tramonto

Stampa,prima. Renzi pensa a Mattarella per uscire dal forcing su Amato

Stampa,p4. Berlusconi diserta le consultazioni. NCD, serve un politico. Oggi il premier potrebbe vedere il leader FI a pranzo

Stampa,p7. Contrordine M5s. Oggi le Quirinarie,nella rosa c’e’ Prodi. Dall’assemblea parlamentare emerge solo quel nome

Stampa,p8. Merkel: niente sconti alla Grecia. All’Ecofin pressing dei tedeschi sui conti italiani. Bankitalia: crescita migliore delle previsioni

Sole24ore,prima. Debito greco,no ai tagli: cade Atene e bond al 10%. Il superdollaro pesa sugli utili di Wall street e penalizza le Borse

Sole24ore,p8. LINA PALMERINI. Il piano di Renzi per riorganizzare il Pd e la scelta per il Quirinale

Sole24ore,p8. Quirinale,pressione su un “politico”

Corsera,prima. ANGELO PANEBIANCO. Il presidente con un doppio profilo.

Corsera,p5. MASSIMO FRANCO. Ma la vera prova dell’unita’ del Pd ora sara’ la sfida per il Colle.

Corsera,p5. PAOLA DI CARO. “No a imposizioni, a tutto c’e’ un limite”. L’avvertimento dell’ex Cavaliere,nella speranza che il segretario dem “non voglia lo strappo”. E torna di attualita’ il tema dell’agibilita’ politica: no della Procura di Milano allo sconto di pena.

Corsera,p9. Intervista a SALVATORE SETTIS: ascoltino anche noi cittadini, io dico Amato. Il nuovo capo dello Stato dovra’ stimolare il governo a destinare risorse alla Cultura.

Corsera,p18. Inchiesta LITVINENKO. Il legale della vedova punta di dito su Putin. Furono due i tentativi di avvelenamento

Corsera,p18. Morte del Procuratore, KIRCHNER scioglie i servizi. La presidente argentina accusa gli 007 di aver passato a Nisman finti dossier e poi di averlo ucciso

Corsera,p28. Lanzetta rifiuta di tornare in Calabria: io con quell’assessore non lavoro. intervista. Stupita dal metodo scelto per mandarmi via. Poca comunciazione sul mio operato. So bene che mi hanno scelya perche’ sono donna e meridionale.

Corsera,p35. PAOLO CIRINO POMICINO. L’Italia consegnata a una minoranza

IL TEMPO,prima. Intervista di ALBERTO DI MAJO a LUIGI BISIGNANI: “Ora Renzi faccia lo statista e non il mago”. Candidati. “Se dipendesse da me, sceglierei Gianni Letta o D’Alema”. Sgambetto al premier. “Minoranza Pd, Sel ed Ex M5S potrebbero proporre Prodi”

IL TEMPO,prima. Intervista di MASSIMILIANO LENZI a VITTORIO FELTRI. Davvero fanno il mio nome? Allora e’ la fine. Un pirla vale l’altro. Il Colle appassiona solo quattro bischeri. Barile. Non raschiano piu’ il fondo,hanno rubato anche quello

IL TEMPO,prima. Il piu’ Amato dagli italiani (del Palazzo). Corsa al Colle. Tanti papabili, un solo candidato: l’ex socialista va bene al Cav e ad Alfano. Se i dissidenti Pd lo propongono, Renzi ricompatta il partito e sabato chiude la pratica

IL TEMPO,prima. FABRIZIO DELL’OREFICE. Fine dei cittadini, torna la politica

IL TEMPO,prima. Le carte delle inchieste sulla Rai. Spunta Marano. Il “sistema” per far vincere i film “amici”. Lui replica: “non c’e’ nulla di irregolare, e’ il palinsesto che decise”.

IL TEMPO,p3. Tramonta Padoan, in pole resta Amato. L’ex premier piace a Berlusconi ma Renzi aspetta che si scopra Bersani. In pista rimangono Finocchiaro, Veltroni, Fassino. Scende Mattarella. Alfano e il premier. Preferiamo un politico. Forza Italia conferma: bene.

IL TEMPO,p3. No della Procura allo “sconto” al Cav. Parere negativo alla liberazione anticipata di 45giorni per la condanna Mediaset

IL TEMPO,p5. Beppe despota. Altri 10 grillini lasciano. 9 deputati e 1 senatore vanno al Misto: “basta decisioni dall’alto”. Dall’Inizio della legislatura M5S ha perso 35 parlamentari

IL TEMPO,p6. Salvini al Nazareno: al Colle mai chi ha appoggiato l’euro. No a Prodi e Amato. E con la Meloni punta su Feltri o Pera.

IL TEMPO,p7. Mancava solo Mr Tod’s a far le scarpe ai politici. Della Valle ci prova con Noi Italiani. Concorrenza gia’ in campo. Sabato fonda ItaliaUnica. Depositato il simbolo: tondo giallo e bordo tricolore.

IL TEMPO,p13. Esulta Caselli. Condannato 47 No Tav. Inflitte pene fino a 4anni e mezzo per gli scontri del 2011 a Chiomonte. Dopo la sentenza ancora proteste, bloccata la tangenziale di Torino

Il Fatto,prima. Trattativa Stato-Mediaset,l’ultimo ricatto di B.

Il Fatto,p5. Intervista a CIRIACO DE MITA. “Caro Renzi, non si fa cosi un presidente della Repubblica. Sergio Mattarella e’ una persona perbene. Uno che si dimise davvero (contro la legge Mammi’ che salvo’ Silvio). Quando pensai a Cossiga vi assicuro che non era ancora diventato matto.

Il Fatto,p7. “Sabotare il Tav”: reato o opinione di Erri DE LUCA. Oggi lo scrittore anti-Alta Velocita’ deve rispondere di istigazione a delinquere per la frase contro la Torino-Lione. Ieri 47 condanne per gli scontri in Val di Susa del 2011.

Il Fatto,p10. La Tv pubblica spera in Tsipras: riportaci in vita. Samaras la chiuse nel giugno 2013 e creo’ una rete governativa. I superstiti lavorano gratis da due anni: Tsipras ha promesso di ridargli voce

Il Garantista,p7. Intervista a GIULIO SAPELLI: pazzi della Troika, rassegnatevi: e’ la democrazia. L’Europa e’ stata un colossale imbroglio sin dall’inizio. Tedeschi, tacete: avete fatto una truffa

Avvenire,p8. Intervista a GIOVANNINI, presidente dell’Istat e ministro del Lavoro: misuriamo il vero benessere per dire addio all’austerity. La Ue ha oggi una grande opportunita’ di andare oltre il Pil nell’agenda politica dell’Europa.

Giornale,prima. Quirinale, l’accordo non c’e’. Strada in salita per il Colle. Berlusconi diserta l’incontro al Nazareno perche’ Renzi vuole un si a scatola chiusa su un suo uomo. Oggi nuovo faccia a faccia, o si trova

Giornale,p5. Feltri-Caprotti-Terzi. La terna di Lega-Fdi che spariglia i giochi. I due partiti uniti puntano su una figura carismatica che possa guardare anche alla galassia antieuro

Mattino,p3. Intervista a MACALUSO: “un nome condiviso da tutto il Pd. Sbagliato riproporre il patto del Nazareno. Il nuovo inquilino del Quirinale deve avere un profilo internazionale. Il patto con l’Ex Cav. Optare per la scheda bianca nelle prime tre votazioni e’ sintomo di insicurezza: occorre un nome accettato dalla base. Le condizioni di Grillo. Ridicolo e penoso pensare che il prossimo capo dello Stato venga indicato attraverso il web da qualche centinaio di persone. La crisi degli schieramenti. Napolitano interventista? Ha supplito allo sfascio delle forze politiche. Ma a Rodota’ rispondo: la democrazia passa ancora attraverso i partiti

Mattino,p20. A Capri. Giornalismo a Orfeo e Cusenza il Premio Agnes

Mattino,p30. Stipendio d’oro al vicesegretario, condannato DE LUCA.

Messaggero,prima. GIULIO SAPELLI. Quella strada obbligata per archiviare il rigore Ue. Tre virtu’ necessarie

Messaggero,p5. Intervista a LUIGI ZANDA: per i dissidenti niente sanzioni ma da loro parole fuori registro. Con questo sistema aumenta la governabilita’ sulle preferenze raggiunto un difficile equilibrio. La partita del Quirinale e’ un’altra vicenda e deve rimanere distinta

Messaggero,p9. BOERI: mi ritirero’ dall’Inps senza l’ok del Parlamento

ItaliaOggi,prima. Ravvedersi evitera’ il penale. Pentirsi dopo un crimine ambientale,bonificando le aree contaminate prima dell’apertura del processo, consentira’ di evitare la condanna (se manca il dolo)

ItaliaOggi,p12. Boccia vuole tornare in Puglia. Il lettiano potrebbe candidarsi alle elezioni regionali

Libero,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Identikit del nuovo presidente. Affondato anche Padoan.

Libero,prima. La Repubblica delle due banane. Per una sera Renzi non va in tv: attacca i talk show e censura le indiscrezioni sulla sua dieta

Libero,p25. Spazio anche ai “minori”. L’eta’ dell’oro dell’arte italiana vista da Sgarbi

Manifesto,p6. MASSIMO VILLONE. Autodistruzione della democrazia

Il Foglio,prima. Eletto il presidente della Repubblica comincia l’eurooffensiva di Renzi,parla Gozi

Il Foglio,p2. FRANCO DEBENEDETTI. Alleati con Tsipras, per fare che? Il nostro interesse e’ evitarne il contagio

Tuttosport: Agonia Milan. Juve: sale Osvaldo. Cassano ora tenta di tornare all’Inter. Samp show: Paletta c’è, poi Acquah. Via Gillet: per il Toro c’è Ichazo dal Danubio. Il Barça di Messi si affida a Braida

Gazzetta dello Sport: Il Milan fuori, Inzaghi dentro. Inter 4° colpo: Rhodolfo. Vuole Richards, idea Cassano. Juve stop su Zaza: Osvaldo o Pazzini. Ecco Eto’o, maglia 99 e va subito in rete

Il Corriere dello Sport: Lazio avanti ma Inzaghi resta. Inter, Murillo solo a luglio. Offerta per Rhodolfo. La Samp non si ferma: presi Paletta e Marrone. Juve d’assalto a Parma. No di Squinzi per Zaza. Destro oggi rossonero. Roma, c’è Luiz Adriano

Monica Macchioni-Dire