Rassegna stampa del 29 gennaio2015

Repubblica,prima. Renzi: il nome e’ MATTARELLA. No ai veti di Forza Italia. Cosi il Pd torna unito. Forza Italia e NCD dicono NO al giudice costituzionale. “Noi insistiamo su Amato”. Oggi la prima votazione Repubblica,p3. Intervista a FASSINA: un nome che gia’ 2anni fa era nella nostra rosa. Non e’ la proposta della minoranza dem […]

giornaliRepubblica,prima. Renzi: il nome e’ MATTARELLA. No ai veti di Forza Italia. Cosi il Pd torna unito. Forza Italia e NCD dicono NO al giudice costituzionale. “Noi insistiamo su Amato”. Oggi la prima votazione

Repubblica,p3. Intervista a FASSINA: un nome che gia’ 2anni fa era nella nostra rosa. Non e’ la proposta della minoranza dem lo sponsor di Bersani? Fantasie dei grillini.

Repubblica,p3. Intervista a D’ALEMA: tocca al segretario tenere insieme i democratici

Repubblica,p6. Intervista a FERRARA: tifo Nazareno, e’ politica stile Craxi. Addio al Foglio dopo 19anni. Restero’ nel branco, ai margini della Foresta

Repubblica,p7. Intervista a BIANCOFIORE; Matteo ci ha usati,noi votiamo BERSANI. Proporre Mattarella e’ una provocazione.

Repubblica,p9. STEFANO FOLLI. La quadratura del cerchio che tiene unito il Pd

Repubblica,p10. L’ottimismo di Confindustria 2015 fuga dalla recessione. Crescita piu’ forte del previsto.

Repubblica,p42. Solo e contestato, il potere perduto di Galliani. E’ stipendiato Fininvest e non dal Club.

Corsera,prima. ANTONIO POLITO. Grandi e piccoli elettori. L’emiciclo dei tanti paradossi

Corsera,p5. Il nervosismo dell’ex premier (che non chiude). Il leader di Forza Italia resiste al nome del giudice costituzionale ma teme di restare fuori dai giochi.

Corsera,p6. MASSIMO FRANCO. Asse in tensione: per il tentativo di imporre il candidato dem. Il timore di Renzi e Berlusconi che votando a lungo scheda bianca possano emergere candidature ostili al patto del Nazareno

Corsera,p7. La mossa anti-Nazareno dei Cinquestelle, l’ex leader Pd e Prodi in corsa, scompare RODOTA’. Ridda di nomi in streaming. Oggi le Quirinale con l’obiettivo di sfondare a sinistra: Carlassare rifiuta.

Corsera,p7. Intervista al renziano ETTORE ROSATO:i ribelli M5S? Li ascolto,ma non li ho arruolati.

Corsera,p8. Intervista a MAGALLI: io come Reagan e Schwarzenegger. Non mi ritiro, so che in tanti mi voteranno. Una senatrice PD mi dice che dara’ un segnale. E i due ex attori governarono bene. Mi scelgono per protesta? Io mi presto volentieri.

Corsera,p13. Intervista a COEUCE’ (BCE): la crescita comincia a vedersi. Compreremo titoli, inflazione dalira’. Quantitative easing, Germania e Bundesbank non sono state umiliate.

Stampa,p3, MARCELLO SORGI. Senza accordo tornano in campo gli ex segretari

Stampa,p4. UGO MAGRI. Berlusconi tentato dalla carta Finocchiaro per fermare Mattarella. Il giudice costituzionale non convince neppure Alfano.

Stampa,p4. Commendatori al merito le vedove di Calabresi e Pinelli. L’onorificenza e’ l’ultimo atto di Napolitano president

IL TEMPO,prima. Ecco quanto ci costera’ chi salira’ al Colle. Per mantenere il Quirinale spendiamo 600mila euro al giorno, il doppio che nel resto d’Europa. Conti e stipendi piu’bassi per gli altri capi di Stato

IL TEMPO,prima. Happy Gays. Ok del Campidoglio al registro delle Unioni Civili. E’ polemica. Marino esulta con Vendola e Luxuria. ALESSANDRO CECCHI PAONE. A Roma vince la liberta’. GIORGIA MELONI. E’ solo l’ultima buffonata

IL TEMPO,p4. Matteo-Silvio, il giorno dei veri incrociati. Guerini scopre le carte del Pd: “si parte da Mattarella e si arriva a Mattarella”. L’ex Cav prova a opporsi. Questa mattina nuovo incontro col premier.

IL TEMPO,p4. La scuola di Agnese boccia la riforma del marito. Oltre 60 voti contrari alle direttive del governo nell’istituto Balducci di Pontassieve

IL TEMPO,p4. Un ladro nei palazzi del governo: dopo i soldi sparisce una sciarpa. Due telecamere installate nell’edificio di Largo Chigi. Il furto a dicembre ai danni del consigliere STEFANO GRAZIANO, che si e’ rivolto all’ispettorato di Pubblica Sicurezza

IL TEMPO,p5. Alfano insiste: e’ Casini l’uomo giusto.

IL TEMPO,p5. Ora Renzi spieghi il no ad Amato. Berlusconi sempre piu’ nervoso col premier,ma rassicura i suoi. A nessuno conviene rompere,per ora abbiamo scartato i poco noti. Il malumore dei fittiani. Una quarantina di dissidenti a pranzo nel centro di Roma.

IL TEMPO,p5. Il Cav chiede una proroga ai giudici. L’ex premier vuole restare a Roma nnel weekend per seguire le trattative

IL TEMPO,p6. MELONI e SALVINI lanciano FELTRI: “Libero e anarchico, votiamo per lui”. L’ironia di SALLUSTI: Vittorio al Colle? No, si guadagna troppo poco

IL TEMPO,p7. Intervista a MASSIMO FINI: Il Colle? Mi turo il naso e dico Prodi. E’ un boiardo di Stato, pero’ ha cultura e status internazionale. Ma tanto e’ tutto gia’ deciso: vincera’ Amato, quello che ci ha derubato.

IL TEMPO,p7. CORRADO SFORZA FOGLIANI. L’esempio di Einaudi, l’ultimo a comportarsi da semplice notaio. Nel corso del mandato non interferi mai nell’azione di governo. Prudente. Nelle sue osservazioni sincera collaborazione e non indole di critica

IL TEMPO,p8. Pubblicita’ in Rai. “Qui crolla tutto”. Dirigenti e manager, intercettati, parlano del ruolo della concessionaria. “Una volta la ex Sipra regnava sul mercato, adesso stanno svendendo”.

IL TEMPO,p12. Dai voli con Berlusconi ai traffici di cocaina. E’ la Dama Bianca story. Chiusa l’inchiesta: 28 in carcere. Ecco la fitta rete della Gagliardi

IL TEMPO,p13. Pure le cosche ridevano sul terremoto. Blitz al Nord contro la ‘ndrangheta: 160 persone arrestate dai carabinieri. Le speculazioni dei clan. DELRIO ascoltato come persona informata dei fatti

IL TEMPO,p13. Rapporti pericolosi. Il clan avrebbe fatto annullare dalla Suprema Corte una sentenza di condanna per l’omicidio di un boss. Avevano contatti con la Cassazione e il Vaticano. La giornalista. Avrebbe fatto da tramite con un monsignore romano

IL TEMPO,p16. Dehors,la mappa dei privilegiati. Lettera e cd con 270 foto al sindaco per chiedere di far rispettare le norme. La denuncia (anonima) sarebbe partita da alcuni esercenti del centro storico. NOI DEL MONDO DI SOTTO e’ la sigla usata per firmare la missiva al primo cittadino

Il Garantista,prima. Mattarella in pole, ma il Cav spinge Amato. Salgono anche le quotazioni di Casini e di Grasso su cui non ci sarebbero veti

Il Garantista,prima. FABRIZIO CICCHITTO. Effetto Tsipras. Basta con l’austerita’. Discutiamone anche noi del PPE

Il Garantista,p3. ERRI DE LUCA. Il sabotatore di idee a processo. L’accusa, alla faccia della liberta’ di espressione, e’ quella di aver incitato i No tav ieri condannati. Il reato sono le due opinioni….

Il Garantista,p8. GIULIANO CAZZOLA. Hobs Act, il bluff delle tutele universali estese ai precari

Libero,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Renzi usa il mattarello. Il premier forza sul nome di Mattarella e minaccia di rompere il patto del Nazareno pur di eleggere un capo dello Stato che non gli faccia ombra. Ma cosi resterebbe ostaggio dei suoi nemici di Pd e Cgil. Oggi nuovo incontro Silvio-Matteo. Nel pomeriggio alla Camera la prima (INUTILE) “CHIAMA”

Libero,prima. FELTRI SUL COLLE: TROPPO BELLO PER ESSERE VERO. Lega e Fdi candidano il fondatore di Libero

Libero,prima. GIACOMO AMADORI. I pm votano gia’: esplode l’inchiesta che sfiora Delrio.

Libero,p2. FRANCO BECHIS. Solo Casini tiene in vita il patto. Visita riservata di Pierfurby a Palazzo Chigi. Il suo nome lo ha fatto il leader Fi e Matteo non ha dettto NO

Libero,p4. Il pd strappa il Nazareno: “puntiamo su Mattarella”. Se Berlusconi non cede sull’ermellino,il premier e’ pronto a chiedere i voti di opposizione dem, sel ed ex grillini. Guerini: si parte e finisce con lui. Ma e’ pronto il piano B: FASSINO o VELTRONI

Libero,p5. Silvio e Matteo temono 140 traditori. Renzi controlla 400 elettori,ma vuole accelerare le votazioni per evitare trappole. Il Cav dubita dei fittiani

Libero,p5. I vecchi segretari tentano l’ultimo assalto. Per il Quirinale Renzi e Berlusconi vogliono politici con esperienze internazionali. Se Mattarella non ce la facesse tornerebbero in corsa ex leader democratici come Veltroni e Fassino. Ci spera anche la FINOCCHIARO, unico nome “rosa”

Libero,p6.n GIANCARLO PERNA. Un ex Pci pentito e senza laurea vuole passare dall’Africa al Colle.
Veltroni si e’ ritiraro dicendo di voler tornare a Balaka dove e’ stato nominato capotribu’. Sarebbe il primo presidente ad aver girato un film e aver prestato la voce a un tacchino

Libero,p24. LA GALLERISTA BENUCCI INAUGURA IL PALAZZETTO DI FAMIGLIA AD AREZZO. La celebre scultura della coppia reale di Igor Mitoraj, i Futurballa degli Anni Venti, ma anche il Poliziotto di Botero, l’olio su tela New York di Luca Pignatelli e Manzoni. Sono queste solo alcune delle opere che saranno esposte presso il palazzetto di famiglia di Ida Benucci – gallerista, antiquaria e collezionista d’arte celebre a livello internazionale per la sua galleria romana – ad Arezzo in via della Bicchieraia 17. Inaugurazione domani alle ore 18

Giornale,prima.ALESSANDRO SALLUSTI. Quirinale, Renzi fa il nome. Il premier cala le carte; il suo candidato e’ Mattarella. Ma restano i dubbi del Caavaliere. Minoranza PD e grillini lavorano per Bersani o Prodi. Lega e Fratelli d’Italia lasciano Feltri

Giornale,prima. VITTORIO FELTRI. Ferrara imprevedibile anche nel mollare il suo giornale.

Giornale,p5. La giornata nera del quirinabile Delrio. Il pm rievoca la testimonianza del sottosegretario in un’inchiesta di ‘ndrangheta

Giornale,p17. Niente pieta’ per i vip. Annullato lo “sconto” a Corona il ribelle. Mano pesante dei giudici contro il paparazzo. Ora non gli resta che sperare nella grazia

Giornale, p17. Zanzara reclusa ad Auschwitz e pure la Shoah diventa farsa.

Giornale,pagina 17. INAUGURAZIONE. L’ARTE INTERNAZIONALE SBARCA AD AREZZO. La celebre scultura della coppia reale di Igor Mitoraj, i Futurballa degli anni Venti,ma anche Il Poliziotto di Botero. Sono alcune delle opere esposte da domani all’inaugurazione del palazzetto di famiglia di IDA BENUCCI, gallerista, antiquaria e colllezionista d’arte internazionale. L’appuntamento e’ per le 18 ad Arezzo in via della Bicchieraia

Il Fatto,prima. La Cattiveria. Fossi in Napolitano, per sicurezza, staccherei il telefono

Il Fatto,prima. ANTONIO PADELLARO. Un nome sulla scheda bianca. E’ prepotenza politica la scheda bianca che Matteo Renzi vuole imporre ai 446 grandi elettori del Pd nei primi 3scrutini.

Il Fatto,p2. FABRIZIO d’ESPOSITO. Azzurro Casini, il Pacco del Nazareno. Su Montecitorio cade il buio e passa uno sconsolato deputato di sinistra; “Peggio di Amato c’e’ solo Casini”

Il Fatto,p5. Il Colle dei mercati: dateci Amato o Prodi. Umori e scelte dal Quarto partito, quello di chi ha i soldi: Draghi preferisce il professore inviso ai Merkelliani, fautori invece di dottor Sottile, “prefetto per la troika”.

Il Fatto,p5. Intervista a LANDINI: basta coi partiti: dimostra sociale per battere Renzi

Il Fatto,p19. Rizzoli, trasloco a Segrate. La trattativa tra Mondadori e RCS per il grande polo del libro:insieme sfiorerebbero il 40% del mercato.

Mattino,p3. Il Cavaliere rilancia con Amato, gioco di veti. E i democratici cominciano a contare i voti della maggioranza e dei dissidenti grillini.

Mattino,p3. Intervista a QUAGLIARIELLO: il presidente puo’ venire dal Pd ma non deve servire a risolvere i loro problemi. Io governatore in Campania? Inutile parlarne ora il voto per Il Colle cambiera’ tutto. Deve essere uno del Pse come Amato o del Ppe come Casini: questi due li voteremmo.

Mattino,p33. Intervista al sen. VILLARI: LUPI e CALDORO fecero una scelta giustam legittime le cautele del ministro ma qualcuno ci ha ricamato con attacchi sconsiderati. Non si parli solo di me ma soprattutto del futuro del porto delle imprese e dei lavoratori

Avvenire,p4. Intervista a CATTANEO: la gente non si appassiona alle liti di partito e di correnti. Servirebbe l’elezione diretta.

Avvenire,p4. Intervista ad ANNA ASCANI: chiudere al quarto voto. Noi trrentenni questa volta chiediamo piena linearita’.

Avvenire,p6. Intervista al sindaco di MODENA GIAN CARLO MUZZARELLI: l’inchiesta dimostra che si puo’ imporre la legalita’.

Sole24ore,p6. LINA PALMERINI. Il dilemma di Berlusconi: con un Renzi piu’ debole a rischio il suo ruolo. Il treno di Prodi.

Messaggero,prima. Renzi va alla conta su Mattarella.

Messaggero,prima. Atene, crolla la borsa. Tsipra blocca le privatizzazioni,ma apre alla Ue

Messaggero,p13. Simonetta Matone neo sostituto pg a Roma

Messaggero,p35. Intervista a GIUSEPPE PECORARO. Manca una legge nazionale, qualcuno ha gia’ protestato

Gazzetta dello Sport,p10. LOTITO, scacco in 6 mosse. Cosi la sua Lazio vola alto. Modi discutibili,ma risultati efficaci:dal risanamento dei conti alla lotta ai violenti fino ai colpi di mercato. Ora gongola con Felipe Anderson

Monica Macchioni-Dire