Rassegna stampa del 16 febbraio 2015

Corsera, p5. Intervista a NICOLA LATORRE, commissione Difesa (Pd): “serve più prudenza. Dobbiamo accelerare con la democrazia. Non bastano ne’ l’Europa ne’ l’Onu se non si renderanno protagonisti i Paesi a ridosso della Libia: l’Egitto, la Turchia, l’Algeria e la Tunisia Corsera, p5. Intervista a SIMONA BONAFE’, europarlamentare (Pd): nessuna alternativa all’uso della forza,ma sotto […]

giornaliCorsera, p5. Intervista a NICOLA LATORRE, commissione Difesa (Pd): “serve più prudenza. Dobbiamo accelerare con la democrazia. Non bastano ne’ l’Europa ne’ l’Onu se non si renderanno protagonisti i Paesi a ridosso della Libia: l’Egitto, la Turchia, l’Algeria e la Tunisia

Corsera, p5. Intervista a SIMONA BONAFE’, europarlamentare (Pd): nessuna alternativa all’uso della forza,ma sotto l’egida dell’Onu. La Merkel deve smettere di pensare che esiste solo l’Ucraina. Da ora la Libia deve essere il nuovo dossier all’attenzione dell’Europa

Corsera, p8. VILKS, l’artista svedese nel mirino: “abbiamo accettato l’autocensura”

Corsera, p9. Francia nella morsa antisemita. Scempio al cimitero israelitico. Profanate le tombe a Sarre-Union. Hollande: atto odioso e barbarico.

Corsera, p9. PIERLUIGI BATTISTA. L’Europa e quella guerra alla libertà e ai suoi ebrei

Corsera, p13. Intervista a CALDEROLI: a marzo resteremo fuori dall’Aula. Il premier? Vuole votare entro l’anno. La presidenza della Camera si e’ appiattita sui diktat di Palazzo Chigi. Forza Italia? Non sono sicuro che faranno vedere i “sorci verdi” a Renzi, come ha promesso Brunetta. Forse gli faranno vedere i sorci Verdini

Corsera, p22. Intervista a BRIATORE: io evasore? No, un genio. In Italia troppi invidiosi. Quei 73milioni di euro non sono soldi personali ma delle società di Ginevra. Servivano tra l’altro per pagare i piloti. Prima quelli dell’elenco erano tutti delinquenti, poi è uscito il nome di Civati e qualcosa è cambiato, sono arrivati i distinguo

Repubblica, p3. Intervista ad ANGELINO ALFANO: “non c’e’ piu’ tempo da perdere, il Califfato è alle porte di casa, l’Onu si muova per fermarlo. Ai colossi web chiederemo di intensificare la cooperazione. Vogliamo sapere subito quali sono in Rete i messaggi degli Estremisti. Dopo le ripetute intimidazioni abbiamo deciso di elevare al massimo la protezione del ministro degli Esteri

Repubblica, p15. Lega, Salvini e Tosi alla resa dei conti sul veneto. Il sindaco di Verona minaccia di candidarsi “contro” Zaia e preme per l’adozione del modello basato su liste civiche. Il segretario federale del Carroccio invece non vuole l’NCD ma spinge per correre insieme a Forza Italia

Giornale, prima. VITTORIO FELTRI. Caos islamico in Libia. L’Italia torna in guerra. Pronti 5mila soldati. Berlusconi dà l’appoggio. Rimediamo all’errore di Napolitano che ci costrinse ad attaccare Gheddafi.

Giornale-CONTROCORRENTE. Tutti gli affari degli amici di Renzi. Imprenditori, editori e banchieri: la lobby di Matteo mette le mani su soldi e potere

Mattino, p5. Intervista a ALFANO: minacce Isis, allerta massima ma sulla Libia l’Onu deve muoversi. No al voto anticipato. Con il Pd in Campania? Le regionali sono un’altra cosa. Caldoro ha fatto bene ma con Fi e sui programmi la trattativa è ancora da chiudere
IL TEMPO, prima. Invadiamoli prima che lo facciano loro. Emergenza terrorismo. Sinistra e destra si svegliano: pronte alla guerra per fermare l’Isis. Il califfato avanza. Dalla morte di Gheddafi gli arrivi da Tripoli sono passati da 4mila a 140mila

IL TEMPO, prima. MAURIZIO GASPARRI. Tamponare subito l’emorragia

IL TEMPO, prima. SOUAD SBAI. Escalation dopo l’addio a Gheddafi

IL TEMPO, p3. Intervista a TONELLI. Pensano alla spedizione libica, ma dimenticano la sicurezza interna. Ci sono colleghi con le divise rattoppate e le armi che cascano dalle fondine

IL TEMPO, p4. Ex 007 libici infiltrati come jihadisti. In Italia ci sono 65 agenti che lavoravano sotto Gheddafi ora fedeli all’Isis. Sono arrivati mischiandosi ai barconi degli immigrati sbarcati in Sicilia. La storia. Hanno fatto perdere le loro tracce nel 2011.

IL TEMPO, p4 il primo caso in Italia. Propaganda degli hacker islamici sul sito di una scuola di Scandicci. Tra docenti e genitori c’e’ grande preoccupazione. Il gruppo che firma il video ha gia’ colpito negli Stati Uniti

IL TEMPO, p5. Killer ucciso, incubo finito a Copenaghen. La polizia ha abbattuto all’alba un giovane danese di origini arabe. Dopo la sparatoria al caffè, nella notte aveva ucciso un vigilante ebreo

IL TEMPO, p6. Matteo fa il duro ma è in bilico. Con gli stessi numeri Silvio si dimise. Quattro anni fa il Pd chiedeva che il premier lasciasse subito. Per la riforma costituzionale Renzi fermo a quota 308. Nel 2011 il Cav fu chiamato al Colle.

IL TEMPO, p7. Intervista a MATTEO SALVINI: Tosi vuole allearsi con Passera: chi va con Corrado è morto.

Messaggero, p11. Dalla Consip alla Sogei, nuovo valzer di poltrone pubbliche. Cda in scadenza ad aprile anche per Rai e Invimit l’ipotesi di cambio del direttore generale del Tesoro.

Stampa, p11. Intervista a GUIDO BODRATO: il premier un po’ Cesare. C’e’ un declino della vita democratica. Ma il mio amico Mattarella non fara’ compromessi sulla Carta.

Stampa, p11. Intervista a ROMANI: Matteo arrogante. I voti? Cerchi altrove

Stampa, p11. Europa e Grecia alla resa dei conti. Tsipras: chiediamo solo più tempo. Oggi all’Eurogruppo si cercano soluzioni su accordo ponte, Troika e debito. Ma dopo un weekend di trattative le posizioni restano ancora molto distanti.

Tuttosport: Peccato di superbia. Milan altro flop: ahia Pippo. Guarin show: l’Inter sale. Atalanta KO. Festa Genoa, crollo Samp. Verona: Mandorlini trema

Gazzetta dello Sport:Il dottor GuarInter. Provinciali a chi? Milan malato, fischi a Pippo. Marotta: “Lotito è pericoloso. Ora intervenga il Governo”

Monica Macchioni-Dire