L’Aquila, “Battiti liberi” per contrastare la droga

A pochi giorni dalla giornata mondiale della Lotta alla Droga che si celebra il 26 giugno di ogni anno, il Ser.T. di L’Aquila, diretto dalla dr.ssa Daniela Spaziani, in collaborazione con la Cooperativa IDeALI che gestisce il Centro Diurno Terapeutico del Ser.T., ha organizzato un evento di sensibilizzazione, denominato “Battiti liberi”,  rivolto alla collettività che si terrà il 2 […]

A pochi giorni dalla giornata mondiale della Lotta alla Droga che si celebra il 26 giugno di ogni anno, il Ser.T. di L’Aquila, diretto dalla dr.ssa Daniela Spaziani, in collaborazione con la Cooperativa IDeALI che gestisce il Centro Diurno Terapeutico del Ser.T., ha organizzato un evento di sensibilizzazione, denominato “Battiti liberi”,  rivolto alla collettività che si terrà il 2 luglio 2015 dalle ore 18,30 alle ore 24,00 presso l’Auditorium del Parco ubicato presso il Castello Cinquecentesco. 

Alla serata musicale parteciperanno artisti e gruppi del territorio che daranno luogo ad un evento, soprattutto rivolto a giovani e ragazzi, che ha l’obiettivo di diffondere il messaggio di un “divertimento sano e senza sostanze”, nell’ambito della prevenzione primaria.

Una mostra di pittura di due artisti aquilani e un buffet, accompagnato da bevande rigorosamente analcoliche, allieteranno.

Il senso dell’evento “Battiti liberi” è quello di promuovere la cultura degli stili di vita sani e del ben-essere della persona in contrasto con i falsi miti di droghe e alcol, valorizzando l’importante ruolo educativo della musica e del canto. Queste discipline, infatti, si sono dimostrate validi deterrenti all’utilizzo di tutte le sostanze.

E’ stato dimostrato che anche senza l’uso di droghe, si possono raggiungere “stati stupefacenti” non alienanti, sicuramente positivi e costruttivi, restando fortemente ancorati alla realtà quotidiana e creando, allo stesso tempo, forti entusiasmi ed emozioni in grado di motivare i ragazzi a vivere a pieno le loro potenzialità espressive, salvaguardando la loro salute ed integrità.

E’ sempre più importante, oggi, trovare nuove forme di prevenzione in grado di stimolare ed interessare i giovani su percorsi virtuosi ma nel contempo attrattivi e gratificanti.

L’obiettivo dell’evento, dunque, è la promozione di attività artistiche con finalità educative e formative, rivolte ai ragazzi, agli adolescenti e ai bambini, che sia in grado di far fronte in maniera alternativa e decisa al consumo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope, rappresentando l’arte un connubio di creatività, interiorità e personalità.

Le discipline artistiche come la musica e/o la pittura rappresentano validi strumenti per alimentare, nei giovani, un sentimento di socialità e di armonia, per aumentare in loro il senso di autoefficacia e di autostima (nel vedersi capaci di raggiungere risultati concreti con l’utilizzo delle proprie capacità non alterate dalle sostanze), nonché per esprimersi creativamente senza danneggiare la propria salute, ma, al contrario, promuovendola, proteggendola e migliorandola.