Renzi: Expo successo a dispetto dei detrattori

A tre mesi e mezzo dall’inizio di Expo 2015 e a due mesi e mezzo della sua conclusione, è tempo dei primi bilanci per l’espozione universale di Milano, iniziata tra mille perplessità e criticità, ma che ad un passo dal giro di boa, sembra, secondo Matteo Renzi, che stia andando nel migliore dei modi. “Pensa […]

A tre mesi e mezzo dall’inizio di Expo 2015 e a due mesi e mezzo della sua conclusione, è tempo dei primi bilanci per l’espozione universale di Milano, iniziata tra mille perplessità e criticità, ma che ad un passo dal giro di boa, sembra, secondo Matteo Renzi, che stia andando nel migliore dei modi. “Pensa a dove eravamo solo sei mesi fa: quanti scommettevano sul fallimento dell’Expo! Ricordi le incursioni di Grillo e dei deputati cinque stelle sul luogo del cantiere? Scommettevano sul fallimento dell’Italia come sempre. E invece abbiamo vinto noi, ha vinto l’Italia”. Lo sostiene il primo ministro italiano, nella rubrica delle lettere de L’Unita’. “Per me l’Expo e’ andata bene. O meglio: sta andando bene, perche’ e’ ancora lunga” ha aggiunto.

E Renzi ne ha anche per coloro che lamentano numeri un po’ gonfiati, quando si parla dei visitatori dell’esposizione meneghina. “Quanti saranno i visitatori alla fine? Non lo so, faremo i conti dopo il 31 ottobre. Io so che dall’Expo sono passati e continueranno a passare – ha concluso il premier – decine di personalita’ di tutto il mondo. E milioni di cittadini che vogliono nutrire il pianeta valorizzando lo stile di vita italiano, i nostri prodotti e i nostri valori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.