Arriva a L’Aquila “Case Matte”, Un tour teatrale attraverso gli ex manicomi italiani /VIDEO

Fa tappa anche a L’Aquila, nella ex sede dell’ospedale psichiatrico a Collemaggio, il festival teatrale “Case matte”, “un tour teatrale attraverso gli ex manicomi italiani”,  partito lo scorso 5 settembre, che fino alla fine di ottobre percorrerà otto città italiane, sedi di altrettanti ex manicomi, chiusi gradualmente, in seguito all’approvazione, quarant’anni fa, della legge 180, […]

Fa tappa anche a L’Aquila, nella ex sede dell’ospedale psichiatrico a Collemaggio, il festival teatrale “Case matte”, “un tour teatrale attraverso gli ex manicomi italiani”,  partito lo scorso 5 settembre, che fino alla fine di ottobre percorrerà otto città italiane, sedi di altrettanti ex manicomi, chiusi gradualmente, in seguito all’approvazione, quarant’anni fa, della legge 180, conosciuta al grande pubblico come Legge Basaglia. Attraverso l’espressività del teatro, il tour si propone di riaccendere i riflettori su un passato triste, che troppo spesso si tende a dimenticare per lanciare anche un appello alle autorità, affinché le ex sedi dei manicomi siano riconvertiti e riconsegnati alle città in forme di uso partecipato.

A L’Aquila, quarta tappa del tour, la manifestazione è arrivata grazie all’impegno concreto dell’Associazione 180 amici Onlus, in prima fila nella lotta per il rispetto e la salvaguardia dei diritti delle persone con disabilità mentale. “Gli spettacoli teatrali riguardano le questioni inerenti la legge 180 e la chiusura dei manicomi”, ha spiegato ai microfoni di tiKotv, il presidente dell’Associazione 180 amici Alessandro Sirolli. “Ma toccheranno anche altri punti importanti nell’ambito della psichiatria e della cura della malattia mentale. Si parlerà degli ospedali psichiatrici giudiziari che dovevano essere già chiusi, ma che purtroppo vivono ancora delle lentezze e dei ritardi in questo processo che conduce al loro superamento. Si parlerà di come troppo spesso le persone che hanno bisogno di cura, ma che troppo spesso vengono internate per lunghi periodi, senza ricevere i trattamenti di cui hanno bisogno”.

Il progetto è firmato dai teatranti milanesi di Teatro Periferico in collaborazione con i teatranti fiorentino-napoletani di Chille de la balanza, che dal 1998 risiedono e fanno teatro nell’ex-manicomio di San Salvi (Firenze). Il Festival è partito da Mombello – dove è nato lo spettacolo Voci da dentro il manicomio di Teatro Periferico – e porterà questa compagnia e i Chille ad attraversare l’Italia entrando con il loro lavoro nei vecchi ospedali di Quarto Genova e Reggio Emilia (appena toccati dal tour), e nei prossimi giorni appunto L’Aquila, Aversa, Roma, Volterra e Firenze, coinvolgendo gruppi e associazioni impegnati nel recupero della memoria degli internati negli ex manicomi.

La tappa aquilana prenderà il via domani, giovedì 24 settembre, con quella che è anche forse la parte più particolare ed interessante della manifestazione, ovvero la “Passeggiata”, nell’ex manicomio di S.Maria di Collemaggio a cura della storica compagnia di del teatro di ricerca in Italia “Chille de la Balanza” che ha sede dal 1998 a San Salvi. Si tratta di  un coinvolgente e divertente racconto con la presentazione di materiali storici su cos’erano un tempo i manicomi e sul superamento degli stessi a partire dall’azione di Franco Basaglia e dei suoi collaboratori. Il giorno successivo, presso lo spazio Case Matte (l’omonimia con il nome dello spettacolo è una piacevole casualità) spazio alla presentazione del libro “Praticare la differenza. Donne, psichiatria e potere” di Assunta Signorelli. Sabato 26  torna il teatro, con le “Letture teatrali di storie”, a cura del coordinamento Seme e dell’Associazione 180 amici, presso l’asilo occupato in Viale Duca degli Abruzzi, mentre domenica 27 sarà la volta dello spettacolo “Mombello, voci da dentro il manicomio”, a cura del Teatro periferico di Milano, in scena a partire dalle 21.30 presso la Casa del Teatro, a Piazza d’arti, in via Ficara. Lunedì, dalle 21.30 nella stessa sede, gran finale, con lo spettacolo teatrale “Pezzi di Specchio” dell’aquilano Giulio Votta.

Guarda l’intervista integrale ad Alessandro Sirolli