Cannabis, audizioni alla Camera: “Legalizzare è necessario”

È iniziata il 26 maggio, con una serie di audizioni, la discussione in Commissione Giustizia della Camera sul disegno di legge – promossa da un intergruppo parlamentare – per la legalizzazione della cannabis. Ad essere ascoltato è stato anche Patrizio Gonnella, presidente di Antigone e della Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti civili. […]

È iniziata il 26 maggio, con una serie di audizioni, la discussione in Commissione Giustizia della Camera sul disegno di legge – promossa da un intergruppo parlamentare – per la legalizzazione della cannabis.

Ad essere ascoltato è stato anche Patrizio Gonnella, presidente di Antigone e della Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti civili.

“L’avvio di questa discussione è una nota molto positiva in quanto cambiare politiche sulle droghe è necessario” ha dichiarato Patrizio Gonnella durante l’audizione.

“Così come si sta facendo negli Stati Uniti è necessario legalizzare la cannabis per motivi giuridici, di politica criminale, economici, etici”.

“Risparmieremmo così – ha aggiunto Gonnella – i costi enormi della proibizione e dell’incarcerazione, avremmo risorse da usare per la prevenzione, eviteremmo che i ragazzi e i giovani finiscano nelle mani di criminali senza scrupolo, avremmo una qualità delle sostanze che non mettano a rischio la vita delle persone che le usano”.

“Sono 4 milioni i consumatori occasionali o meno di cannabis. Quello che va fatto è legalizzare le loro vite” ha concluso Gonnella.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.