Pd, Letta: “Si apre autostrada a Grillo e destra”

“Ricostruire da tutte queste macerie, per chi ci si metterà, sarà lavoro ai limiti dell’impossibile”. Lo dichiara l’ex premier Enrico Letta in un colloquio con il Corriere della Sera, lanciando un severo monito all’indirizzo di Matteo Renzi, addossando al segretario dimissionario tutto il peso della scissione del Pd: “È così facile distruggere! Quanto più difficile […]

“Ricostruire da tutte queste macerie, per chi ci si metterà, sarà lavoro ai limiti dell’impossibile”. Lo dichiara l’ex premier Enrico Letta in un colloquio con il Corriere della Sera, lanciando un severo monito all’indirizzo di Matteo Renzi, addossando al segretario dimissionario tutto il peso della scissione del Pd: “È così facile distruggere! Quanto più difficile è il costruire. A distruggere ci si mette un attimo, a costruire, una vita”.

Secondo l’attuale direttore della scuola parigina d’affari internazionali di Sciences Po così facendo “si sta aprendo un’autostrada a Grillo, a Salvini e al ritorno di Berlusconi”. “Non è possibile distruggere tutto così – lamenta – sfidare la minoranza e magari essere pure contento se vanno via”. Insomma, la colpa della scissione è di Renzi? “La responsabilità maggiore per la rottura ce l’ha il segretario”, afferma Letta.