Le eccellenze del 2017 premiate nel nome di Guido Carli. Domani a Roma la cerimonia

Nel ricordo di Guido Carli. Romana Liuzzo, nipote del governatore che ha guidato la Banca d’Italia per quindici anni (dal 1960 al 1975), tende a marcare la parola ricordo. «Ci terrei che per una sera in suo nome le differenze di opinione e di pensiero venissero messe in secondo piano». La serata a cui fa […]

Nel ricordo di Guido Carli. Romana Liuzzo, nipote del governatore che ha guidato la Banca d’Italia per quindici anni (dal 1960 al 1975), tende a marcare la parola ricordo. «Ci terrei che per una sera in suo nome le differenze di opinione e di pensiero venissero messe in secondo piano». La serata a cui fa riferimento la giornalista Liuzzo è quella che si svolgerà domani nella Sala della Regina a Montecitorio. Dove personalità del mondo dell’economia, della finanza, della cultura e della politica si riuniranno per celebrare i quindici vincitori del premio che porta il nome appunto dell’illustre parente, Guido Carli, giunto all’ottava edizione (Liuzzo è l’ideatrice e la promotrice del Premio). L’appuntamento, con il patrocinio della Presidenza del consiglio dei Ministri, è fissato per le 17,45. Al termine della cerimonia, premiati e ospiti avranno modo di dialogare attorno ai tavoli per una cena, ci tiene a sottolineare Liuzzo, «rigorosamente internazionale». «È un momento conviviale, certo, ma simbolico: faccio sedere vicino persone che nella vita sono diverse per ruolo e idee». Quindici le eccellenze italiane selezionate nei settori dell’economia, dell’alta finanza, dell’imprenditoria, della cultura e della moda. I nomi dei vincitori si conosceranno solo domani. Ma indiscrezioni portano a pensare che tra le eccellenze del 2017 ci saranno Alessandro Garrone, vicepresidente esecutivo di Erg, per la svolta green del gruppo fondato dal nonno Edoardo nel 1938; Sergio Dompé, per la biofarmaceutica; Lilli Gruber, volto popolare de La7; e Filippo Antonio De Cecco, patron dell’omonimo gruppo alimentare italiano. Spiega Liuzzo: «Quest’anno la giuria ha premiato personalità che si sono distinte per merito e impegno sociale». A proposito di giuria: è presieduta dall’ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta e composta, tra gli altri, da Monica Maggioni, Ornella Barra, Urbano Cairo, Carlo Cimbri, Fedele Confalonieri, Giovanni Malagò, Barbara Palombelli, Antonio Patuelli e Giuseppe Recchi. Infine la novità: tra i premiati anche una personalità del mondo dello spettacolo.