Calcio, Tavecchio si dimette. Figc commissariata

Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio si è dimesso. Finito tra le polemiche per la mancata qualificazione della nazionale italiana al mondiale di Russia 2018, Tavecchio ha deciso di gettare la spugna dopo le ripetute pressioni per convincerlo a un passo indietro. Un commissariamento della Figc da parte di Malagò? “Sarebbe molto grave, in Italia ci […]

Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio si è dimesso.

Finito tra le polemiche per la mancata qualificazione della nazionale italiana al mondiale di Russia 2018, Tavecchio ha deciso di gettare la spugna dopo le ripetute pressioni per convincerlo a un passo indietro.

Un commissariamento della Figc da parte di Malagò? “Sarebbe molto grave, in Italia ci sono garanzie di legge, statuti e regolamento”. Così il presidente dimissionario della Figc, Carlo Tavecchio.

 

C’è la volontà di commissariare la Federcalcio, lo dice lo statuto della Figc. Senza la governance mi sembra l’unica soluzione”. Cosi’ il presidente del Coni, Giovanni Malagò, parlando della situazione della Federcalcio dopo le dimissioni del presidente Carlo Tavecchio.

Mercoledì alle 16.30 si terra’ la Giunta straordinaria del Coni: “Siamo obbligati perché lo statuto recita che abbiamo 48 ore dal momento della convocazione“, ha sottolineato Malagò spiegando il motivo che spinge il Coni a commissariare la Federcalcio: “I fatti sono chiari e oggettivi. Se ci fosse stato un Consiglio federale completo, compatto, forte, ci potevano essere anche altre soluzioni finali, ma se in un contesto così eccezionale come l’eliminazione del Mondiale, ti ritrovi che alcune componenti prendono posizioni così antagoniste, come Calciatori e Lega Pro, e anche in altre parti c’erano dei rumors di scricchiolii, e aggiungi che due componenti neanche esistono, quella di A e di B, non è che serve uno scienziato per arrivare alla conclusione che avevo individuato già da qualche ora”, ha concluso Malago’ parlando a margine degli Stati generali dello sport italiano, al Foro Italico a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.