Pensioni, Durigon: “Quota 100 e fondo ricambio”

“Noi stiamo lavorando su quota 100: 62 anni e 38 di contributi per mandare in pensione 4-500 mila persone”. Lo dice il sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon, alla Dire. L’obiettivo e’ fare “un patto generazionale” per avviare “altrettante persone” al mercato del lavoro. L’ex sindacalista dell’Ugl e deputato leghista, inoltre, rivela la volonta’ di creare […]

“Noi stiamo lavorando su quota 100: 62 anni e 38 di contributi per mandare in pensione 4-500 mila persone”. Lo dice il sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon, alla Dire. L’obiettivo e’ fare “un patto generazionale” per avviare “altrettante persone” al mercato del lavoro. L’ex sindacalista dell’Ugl e deputato leghista, inoltre, rivela la volonta’ di creare una sorta di “fondo di ricambio generazionale” in accordo con le associazioni sindacali e datoriali per favorire accordi verso la pensione. “Le imprese devono contribuire- spiega- ma noi come governo faremo la nostra parte”. Detto questo, conclude l’ex sindacalista, “non ci dimentichiamo di chi ha gia’ raggiunto 41,5 o 42 anni di contributi, vedremo cosa si puo’ fare e quante risorse aggiuntive servono”.