Autostrada Parchi, Pezzopane (Pd): “Sindaci in sit-in e Toninulla fugge”

“Nella vertenza Autostrade dei Parchi il ministro Toninelli ha scelto la via della fuga dal confronto. Prima lancia l’allarme sicurezza – affermando di aver constatato di persona dei problemi ai tralicci – poi però si rifiuta di incontrare anche solo una delegazione dei cento sindaci di Abruzzo e Lazio che oggi manifestavano con un sit-in, […]

“Nella vertenza Autostrade dei Parchi il ministro Toninelli ha scelto la via della fuga dal confronto. Prima lancia l’allarme sicurezza – affermando di aver constatato di persona dei problemi ai tralicci – poi però si rifiuta di incontrare anche solo una delegazione dei cento sindaci di Abruzzo e Lazio che oggi manifestavano con un sit-in, insieme a Regione Abruzzo, sindacati e comitati dei cittadini, davanti al ministero dei Trasporti. Due i temi sul tappeto: quello già citato della sicurezza, dove però il ministro non ha ancora firmato i decreti per lo sblocco dei lavori di manutenzione, mettendo a rischio anche migliaia di posti di lavoro; e quello dell’aumento delle tariffe, ora bloccato fino al 31 dicembre, ma che invece potrebbe avvenire con il nuovo anno viste l’assenza di finanziamenti in Legge di Bilancio e la mancata approvazione del Piano economico finanziario. Quanto avvenuto questa mattina è la dimostrazione che ci troviamo davanti al ministro ‘Toninulla’. Ma la mobilitazione continua e al ministero dei Trasporti se ne accorgeranno presto”. Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, in un commento a margine della manifestazione di oggi a Roma davanti al ministero dei Trasporti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.