Terremoto: trema la Puglia

Un terremoto di magnitudo 3.9 della scala Richter  ha colpito questa mattina alle 10,13 la provincia di Barletta, Andria e Trani. Le scuole sono state evacuate e tanto spavento in molti comuni della provincia a nord di Bari. La scossa e’ stata avvertita anche a Bari e in alcuni comuni della provincia di Taranto. L’epicentro, […]

Un terremoto di magnitudo 3.9 della scala Richter  ha colpito questa mattina alle 10,13 la provincia di Barletta, Andria e Trani. Le scuole sono state evacuate e tanto spavento in molti comuni della provincia a nord di Bari. La scossa e’ stata avvertita anche a Bari e in alcuni comuni della provincia di Taranto. L’epicentro, secondo l’Ingv, e’ stato a quattro chilometri a sudest di Barletta con una profondita’ di 34 chilometri.

La Protezione civile della Regione Puglia comunica che il centro coordinamento soccorsi istituito all prefettura di Barletta e’ stato chiuso, visto il rientro della criticita’. Restano aperti i Centri operativi comunali di Trinitapoli, Barletta, Bisceglie, San Ferdinando, Trani. A breve sara’ aperto quello di Andria. I tecnici comunali di tutta la provincia BAT e delle aree limitrofe sono infatti al lavoro per la verifica delle segnalazioni ed i controlli in edifici pubblici e privati. L’area della chiesa di San Domenico a Trani era gia’ stata transennata precedentemente al sisma, per le lesioni preesistenti. La circolazione ferroviaria e’ ripresa regolarmente, i tecnici di Anas e Autostrade stanno continuando i controlli per quanto di competenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.