MuNDA: giovedì 5 marzo, “Leoni e regine: storia affascinante delle mura”

La concezione medievale delle mura per la comprensione della città. Così nel VII appuntamento la Prof.ssa Ada D’Alessandro, studiosa, specializzata in archeologia medievale, docente a contratto di Storia del medioevo abruzzese all’Università degli Studi dell’Aquila, apre un percorso tangente le opere del nostro museo, per allargare poi l’ottica su tre porte specifiche: Porta Castello, lì […]

La concezione medievale delle mura per la comprensione della città. Così nel VII appuntamento la Prof.ssa Ada D’Alessandro, studiosa, specializzata in archeologia medievale, docente a contratto di Storia del medioevo abruzzese all’Università degli Studi dell’Aquila, apre un percorso tangente le opere del nostro museo, per allargare poi l’ottica su tre porte specifiche:

Porta Castello, lì passò la Regina Margherita d’Austria

Porta Barete e il suo leone ritrovato

Porta Roiana e il bel borgo con la Chiesa poi chiamata Santa Apollonia e l’opificio di panni di lana.

Mura vive e viventi, quindi, nell’incontro dal titolo “Leoni e Regine: storia affascinante delle mura” giovedì 5 marzo, ore 17.30 in collaborazione con il Rotary Club – L’Aquila

I dieci appuntamenti, organizzati dal Polo Museale dell’Abruzzo, diretto da Lucia Arbace, sono legati alla mostra in corso “Le Mura dell’Aquila”.