Coronavirus. Bozza Dpcm: anziani evitino luoghi affollati

Fino al 20 marzo e in tutta Italia si invitano gli anziani a limitare le uscite e a non frequentare luoghi affollati. E’ quanto emerge dalla bozza di Dpcm sul Coronavirus. Si raccomanda “a tutte le persone anziane e/o affette da patologie croniche, con multimorbilita’, nonche’ con stati di immunodepressione congenita o acquisita di limitare […]

Fino al 20 marzo e in tutta Italia si invitano gli anziani a limitare le uscite e a non frequentare luoghi affollati. E’ quanto emerge dalla bozza di Dpcm sul Coronavirus. Si raccomanda “a tutte le persone anziane e/o affette da patologie croniche, con multimorbilita’, nonche’ con stati di immunodepressione congenita o acquisita di limitare le uscite non strettamente necessarie ed evitare luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza/interpersonale di almeno un metro”. Si vieta, inoltre, “agli accompagnatori dei pazienti di permanenza nelle sale di attesa dei Dipartimenti emergenze e accettazione e dei pronto soccorso (Dea/Ps), salvo specifica indicazione del personale sanitario del triage”. Infine viene limitato “l’accesso di parenti e visitatori a strutture quali hospice, residenze sanitarie assistite (RSA) e strutture residenziali per anziani autosufficienti e non, ai soli casi consentiti dalla direzione sanitaria della struttura, adottando le misure necessarie a prevenire possibili trasmissioni di infezione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.